Giovedì, 21 giugno 2018 - ore 14.34

Nel 40° anniversario della Legge 194 Lettera alle parlamentari: ‘Le donne sono qui’

Una vasta rete di donne, associazioni, sindacati tra cui la Cgil, esponenti della politica, delle istituzioni, della cultura e del mondo accademico, in occasione del quarantesimo anniversario dell'approvazione

| Scritto da Redazione
Nel 40° anniversario della Legge 194 Lettera alle parlamentari: ‘Le donne sono qui’

Nel 40° anniversario della Legge 194 Lettera alle parlamentari: ‘Le donne sono qui’

Una vasta rete di donne, associazioni, sindacati tra cui la Cgil, esponenti della politica, delle istituzioni, della cultura e del mondo accademico, in occasione del quarantesimo anniversario dell'approvazione

Una vasta rete di donne, associazioni, sindacati tra cui la Cgil, esponenti della politica, delle istituzioni, della cultura e del mondo accademico, in occasione del quarantesimo anniversario dell'approvazione della legge 194 hanno inviato una lettera aperta alle parlamentari della XVIII Legislatura, dal titolo “Le donne sono qui”

“Vogliamo celebrare con voi, che siate d’accordo o no – si legge nel testo – i 40 anni della legge che ha dato alle donne il diritto di dire la prima e l’ultima parola sul proprio corpo”. Nella lettera le promotrici si pronunciano contro i reiterati attacchi alla l. 194 e alla sua applicazione, sostenendo che “non ci può far paura l’oscena propaganda che si sta scatenando in questi giorni contro questa legge, che pretende di mostrare le donne come assassine”. “È la nostra libertà a fare paura”, continua la lettera.

“Vi scriviamo – si spiega infine alle parlamentari – per dirvi che, qualunque governo verrà, le donne non faranno un passo indietro, speriamo di avervi al nostro fianco. Continueremo a lavorare per affermare la nostra piena cittadinanza e per rendere migliore questo Paese. Riempiremo le piazze, se necessario”.

LE FIRME

Cgil, Udi, Uil, Gi.U.Li.A. (Giornaliste Unite Libere Autonome), Rete per la Parità, Telefono Rosa, Di.Re (Donne in Rete contro la violenza), DonneinQuota, Casa Internazionale delle Donne, Laiga (Libera Associazione Italiana Ginecologi per Applicazione legge 194), Differenza Donna, Salute Donna, BeFree, SeNonOraQuando Torino, SeNonOraQuando Factory, SeNonOraQuando Bolzano, Fondazione Pangea Onlus, Femministerie, Associazione Le Onde Palermo, Donne In Movimento, Udi Palermo Onlus, Angela Blasi – Commissione Pari Opportunità Regione Basilicata –, Associazione Rosa Rubrae, Associazione Fiori con le Spine, Museo delle donne di Merano, EWMD Italia (European Women's Management Development) ADATeoriaFemminista, Le Kassandre, Associazione Onlus Lab. Zen2, Libera Università delle Donne Matera.

--------

Alessandra Bocchetti, Livia Turco, Dacia Maraini, Anarkikka, Linda Laura Sabbadini, Alessandra Mancuso (Presidente Commissione pari opportunità della Federazione Nazionale della Stampa) Lidia Ravera, Francesca Comencini, Letizia Battaglia, Fiorella Kostoris, Gabriella Carnieri Moscatelli, Laura Onofri, Simona Mafai, Giovanna Martelli, Rosanna Oliva, Francesca Puglisi, Monica Cerutti (assessora P.O. Regione Piemonte) Antonella Anselmo (Avvocata Rete per la Parità),Chiara Valentini, Marina Terragni, Catiuscia Marini (Presidente della Regione Umbria) Cecilia Guerra, Paola Concia, Luisa Gnecchi, Gabriella Anselmi (Fildis Federazione Italiana Laureate e Diplomate Istituti Superiori), Diana De Marchi – Presidente Commissione P.O. Comune di Milano –, Sabina Alfonsi – Presidente del Municipio Roma I –, Silvia Giannini, Donata Francescano, Sandra Petrignani, Gabriella Bonacchi, Paola Tavella, Stefania Tarantino, Daniela Dioguardi, Anna Rosa Buttarelli, Carla Mosca, Donatella Massarelli, Patrizia Asproni.

Firma qui

466 visite

Articoli correlati