Martedì, 21 maggio 2019 - ore 22.32

Partite le iniziative per i 90 anni dell'Istituto Stanga. Galimberti: «Per Cremona è un momento importantissimo»

Si è iniziato ieri - venerdì 8 marzo - con il convegno “La formazione agroalimentare per il futuro dei giovani e lo sviluppo economico del paese”

| Scritto da Redazione
Partite le iniziative per i 90 anni dell'Istituto Stanga. Galimberti: «Per Cremona è un momento importantissimo» Partite le iniziative per i 90 anni dell'Istituto Stanga. Galimberti: «Per Cremona è un momento importantissimo»

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Stanga” è costituito da un Istituto tecnico, due professionali ed uno tecnico/professionale; le strutture sono dislocate in tre comuni (Cremona, Crema e Pandino). La succursale di Pandino dispone anche di un convitto. L’offerta formativa dell’Istituto offre la possibilità a studenti ed insegnati di servirsi di progetti di scambi con scuole estere ad indirizzo agrario ed ambientale.

Inoltre, a partire dall’anno scolastico 1997/’98 lo “Stanga” ha mutato la propria conformazione, facendo un grande passo avanti in termini d’importanza, convertendosi in un’organizzazione scolastica altamente complessa, che riunisce tutte le scuole di agraria ed agricoltura del cremonese e del cremasco.

Per celebrare la nascita e la continua crescita di questo Istituto che per 90 anni è stato protagonista del territorio cremonese, si è deciso di partire ieri - venerdì 8 marzo 2019 - con un convegno dal titolo “La formazione agroalimentare per il futuro dei giovani e lo sviluppo economico del paese”.

Presenti Maria Grazia Nolli - Dirigente dell'Istituto Stanga, Davide Viola - Presidente della Provincia di Cremona, Federico Lena - Consigliere regionale all'Agricoltura e il Sindaco Gianluca Galimberti, che afferma: "Stamattina abbiamo ricordato quanto è importante il lavoro che l’Istituto fa in città e quale sia l'impegno di tutti noi per mettere lo Stanga al centro della filiera per la formazione sull’agroalimentare.

Per Cremona è un momento importantissimo: gli investimenti sulle e delle Università, Cattolica e Politecnico, e in particolare il lavoro per la nascita del Campus di Santa Monica con la Cattolica e la Fondazione Arvedi Buschini permetteranno agli studenti cremonesi e da tutto il mondo di seguire in città un percorso completo di formazione e di ricerca, dallo Stanga fino all’università. Continuiamo a lavorare, anche con realtà private e Camera di Commercio, perché Cremona sia un centro di riferimento europeo per la formazione sull’agroalimentare".

268 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online