Mercoledì, 13 novembre 2019 - ore 20.49

PILONI (PD): ‘REGIONE LOMBARDIA RENDA NOTA LA STIMA DEI DANNI E SPIEGHI COSA INTENDE FARE ANCHE PER IL FUTURO’

Quali procedure ha avviato Regione Lombardia per capire cosa è successo all’agricoltura dopo il maltempo delle ultime ore? E ha già una prima stima dei danni? Se lo chiede Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd e componente della VIII Commissione Agricoltura, in una interrogazione a risposta immediata appena depositata.

| Scritto da Redazione
PILONI (PD): ‘REGIONE LOMBARDIA RENDA NOTA LA STIMA DEI DANNI E SPIEGHI COSA INTENDE FARE ANCHE PER IL FUTURO’

PILONI (PD): ‘REGIONE LOMBARDIA RENDA NOTA LA STIMA DEI DANNI E SPIEGHI COSA INTENDE FARE ANCHE PER IL FUTURO’

Quali procedure ha avviato Regione Lombardia per capire cosa è successo all’agricoltura dopo il maltempo delle ultime ore? E ha già una prima stima dei danni? Se lo chiede Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd e componente della VIII Commissione Agricoltura, in una interrogazione a risposta immediata appena depositata.

Nell’atto Piloni ricorda che “maggio si è caratterizzato per fenomeni atmosferici di particolare forza che hanno colpito indistintamente l’intero territorio lombardo, causando danni ai comparti produttivi, agricoltura in primis, sia per quanto riguarda la produzione, sia per quanto riguarda le infrastrutture, con danni agli impianti produttivi. Una situazione che fa seguito a un inverno caldo e siccitoso”.

E se da un lato in alcune zone della regione le grandinate hanno distrutto ortaggi e mais per decine di ettari, “altro fenomeno causato dall’andamento climatico instabile di inverno-primavera è quello che riguarda il settore apistico che, a causa delle mancate fioriture, ha impedito alle api di raccogliere il nettare compromettendo la produzione di miele per la stagione”.

Dai dati di Coldiretti si evince, infatti, che, “negli ultimi 10 anni, le anomalie climatiche e gli eventi estremi sono costati oltre 14 miliardi di euro all’agricoltura italiana. Per non parlare dei danni strutturali e infrastrutturali alle campagne e di quelli alle strutture pubbliche, private e produttive”.

Nel caso del maltempo degli scorsi giorni, Piloni chiede a Regione Lombardia di sapere “quali procedure ha messo in atto e se vi sia una prima stima dei danni divisa per provincia e per tipologia di danno, ma anche se la Regione intenda mettere in campo nuove forme di sostegno per venire incontro a queste situazioni, che soprattutto per il comparto agricolo non sono più da considerarsi come delle emergenze, ma delle variabili sulle quali confrontarsi tutti gli anni”.

Milano, 30 maggio 2019

290 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online