Domenica, 09 agosto 2020 - ore 11.29

Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per George Floyd

La protesta che sta infiammando gli States sbarca a Roma: a migliaia, soprattutto ragazzi e famiglie, hanno manifestato Piazza del Popolo contro ogni razzismo.

| Scritto da Redazione
Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per George Floyd Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per George Floyd Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per George Floyd Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per George Floyd

Roma: Black lives matter- Le vite nere contano. 8min e 46 sec in ginocchio per ricordare George Floyd

La protesta che sta infiammando gli States sbarca a Roma: a migliaia, soprattutto ragazzi e famiglie, hanno manifestato  Piazza del Popolo contro ogni razzismo.

Dalle 12.03 alle 12.11 tutti i manifestanti di Piazza del Popolo si sono inginocchiati, con il pugno alzato, per lunghi 8 minuti e 46, lo stesso tempo in cui George Floyd rimase schiacciato dal ginocchio dell’agente di Minneapolis che ha provocato la sua morte. Durante questi lunghi minuti, la piazza, ha urlato, simulando gli ultimi momenti di George, “I can’t breath” (Non riesco a respirare) .

 Alla fine, tutti si sono alzati urlando “George è qui, no al razzismo”. Poi, un altro slogan ritmato con l’applauso: “Siamo tutti antifascisti”.

 In tantissimi hanno accolto l’appello sui social, lanciato da un vasto cartelli di organizzazioni tra cui i Giovani Europeisti Verdi, Fridaysforfuture-Roma, NIBI : Neri italiani - Black italians, 6000 sardine, Extinction Rebellion Rome International, American Expats for Positive Change e Women’s March Rome.

Distanziati e tutti con la mascherina, i manifestanti, tantissimi i ragazzi di colore con la maglietta nera, hanno portato ognuno dei cartelli fatti in casa, sul modello americano, con su scritte le parole d’ordine della campagna esplosa dopo l’omicidio di George Floyd.

 Tante le scritte soprattutto in inglese come, “No justice, no peace”, “I can’t breath”, “Defund the police”, “fuck racism.

Nicola Zingaretti (Pd) : ‘Dalle manifestazioni contro il razzismo un bellissimo esempio di civiltà. Si può manifestare ancorati a valori grandi e indiscutibili in maniera sicura, responsabile e civile. Una lezione a chi, promuovendo odio, ha offeso Roma con urla, violenza e assembramenti irresponsabili. A chi sostiene che non ci sono più differenze diciamo: ci sono e noi stiamo di qua, con loro, per la democrazia.”

7 maggio 2020

 

390 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online