Sabato, 24 ottobre 2020 - ore 04.52

Salvini: ''ondono tombale o non si riparte più''

Salvini: ''ondono tombale o non si riparte più''

| Scritto da Redazione
Salvini: ''ondono tombale o non si riparte più''

Matteo Salvini è stato stamane ospite di Rtl 102.5 per parlare di alcuni temi dell’attualità politica. Il leader della Lega auspica un condono tombale per rilanciare l’economia italiana dopo il lungo periodo di lockdown: "Ci sono 8 milioni di cartelle esattoriali pronte all'invio dall'Agenzia delle entrate che ti chiedono, fai la media, 100 euro, ma quei 100 euro rischiano di essere la mazzata decisiva per famiglie e imprese – argomenta l’ex ministro dell’Interno - Allora io Stato ti chiedo il 20% e tu torni a vivere. O ricostruisci così o non riparti più". Nei giorni scorsi, però, sull’argomento il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, è stato chiaro: non sono in programma altri condoni, perché per il rilancio il governo ha previsto altre misure.

Salvini ha parlato poi anche di scuola, proponendo alla ministra Azzolina il modello che sta andando in voga in altri Paesi: "Sulla scuola basterebbe copiare quello che stanno già facendo in Francia e Svizzera, in Austria, Germania, Portogallo. Ovvero, riaprire in sicurezza con il massimo 10-15 bimbi per classe. Togliete dalla testa del ministro l’idea dei banchi divisi - insiste - perché i bimbi hanno bisogno di affetto, della manina della maestra e di contatto. Il problema è che ad oggi è tutto sulle spalle dei presidi e dei sindaci, che non hanno soldi e certezza".

Al momento, effettivamente, sembra esserci ancora confusione sull’argomento: "Il ministro si prenda delle responsabilità, ci dica quando aprono le scuole, con quanti bimbi per classe e con quanti soldi si sistemano le scuole. Suggerisco - prosegue Matteo Salvini - al governo che esiste un piano da 2,1 miliardi euro stilato dalle Province italiane per sistemare 1700 scuole. Ora c’è un decreto da 55 miliardi che arriva in Aula. Su 55 miliardi, 2 per sistemare le scuole superiori possono saltar fuori o no? Secondo me sì".

 

 

169 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria