Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 14.10

TRENI, PILONI (PD): LINEE INTERROTTE, PENDOLARI ABBANDONATI E INDENNIZZI RIDICOLI.

PEGGIO DI COSÌ LA REGIONE NON POTEVA FARE

| Scritto da Redazione
TRENI, PILONI (PD): LINEE INTERROTTE, PENDOLARI ABBANDONATI E INDENNIZZI RIDICOLI.

TRENI, PILONI (PD): “LINEE INTERROTTE, PENDOLARI ABBANDONATI E INDENNIZZI RIDICOLI. PEGGIO DI COSÌ LA REGIONE NON POTEVA FARE”

“Sospendono il servizio su tutta la linea comunicandolo con un anticipo di sole due settimane. Prevedono un servizio sostitutivo con bus che funzionano a singhiozzo, fermate nei posti sbagliati, comunicazioni errate e senza rispettare gli orari delle partenze. Alla fine, sospendono del tutto anche il servizio bus. E i pendolari? Che si arrangino. Peggio di così Regione Lombardia non poteva fare” così interviene il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni in merito alla interruzione della linea ferroviaria Cremona Treviglio che rimarrà chiusa dal 9 al 30 giugno 2024, nel tratto compreso tra Treviglio e Olmeneta, per interventi di manutenzione straordinaria della linea.

“Il problema riguarda anche molte altre linee lombarde – prosegue Piloni che aveva richiesto, alla fine di maggio, un’audizione urgente dell’assessore ai Trasporti Franco Lucente, proprio in merito alla gestione delle interruzioni ferroviarie estive e dei relativi servizi sostitutivi – e mentre i problemi sul servizio ferroviario continuano a proliferare, rimaniamo allibiti leggendo i dati che riguardano gli indennizzi ai pochi ormai che ne hanno diritto”.

“Se confrontiamo il gennaio 2024 e quello del 2023 il risultato è impietoso: 1953 domande a fronte delle 4349 dello scorso anno- fa sapere il consigliere dem -. Colpisce ancora di più il numero dei rimborsi effettuati: al 15 maggio 2024 Trenord ha riconosciuto 130 domande di rimborso, per una cifra di soli 1651 euro. Lo 0,028% dell'ammontare complessivo del bonus 2023!”

“Una situazione davvero esemplare - conclude Piloni  -da un lato un servizio che non funziona e dall'altro una Regione e una società che risparmiano sulla pelle dei pendolari”.

Milano, 21 giugno 2024

231 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online