Mercoledì, 24 luglio 2024 - ore 22.40

35 medaglie e record per i campioni delle Fiamme oro agli Europei di nuoto paralimpico

| Scritto da Redazione
35 medaglie e record per i campioni delle Fiamme oro agli Europei di nuoto paralimpico

Dai Campionati europei di nuoto paralimpico appena conclusi a Madeira (Portogallo) tutti e otto i portacolori delle Fiamme oro convocati dal direttore tecnico Riccardo Vernole, hanno portato a casa almeno due medaglie, per un totale di 35 metalli preziosi (16 ori, 15 argenti e 4 bronzi), contribuendo in modo determinante al ricco medagliere.

Nella piscina del Complexo de Pontiada, i campioni cremisi hanno dato spettacolo ottenendo anche notevoli riscontri cronometrici, con due record del mondo e altrettanti europei.

Antonio Fantin ha vinto l’oro nei 100 metri stile libero S6, fermando il cronometro sul fantastico tempo di 1’03”76, nuovo record del mondo della specialità. Ancora oro nei 50 stile libero S6, stavolta con primato europeo fatto registrare nelle batterie e abbassato ulteriormente in finale a 29”11. Oro anche nei 400 stile libero S6, e con la staffetta 4x100 stile libero, mentre nei 100 dorso S6 si è messo al collo la medaglia di bronzo.

Fiamme oro nuoto paralimpico

Carlotta Gilli si è dimostrata la regina della categoria S13, conquistando tre corone continentali nei 100 stile libero, 100 farfalla, e soprattutto nei 100 dorso, dove ha siglato il nuovo record del mondo con il crono di 1’05”56, migliorando di 20 centesimi il tempo nuotato tre anni fa agli Europei di Dublino (1’05”76). Altro oro nei 200 misti SM13 e doppio argento per la campionessa cremisi nei 50 e 400 stile libero S13.

Grande prestazione di Francesco Bocciardo, che ha vinto quattro medaglie d’oro nei 50, 100 e 200 metri stile libero S5 e con la staffetta 4x50 mista, mentre nei 100 rana SB4 ha conquistato l’argento.

Fiamme oro nuoto paralimpico

Stefano Raimondi si è messo al collo l’oro nei 100 metri rana SB9 e con la staffetta 4x100 stile libero, facendo poi incetta di medaglie d’argento, ben sette, nei 200 misti SM10, nei 50, 100 e 400 metri stile libero S10, nei 100 farfalla S10, 100 dorso S10 e con la staffetta 4x100 mista maschile.

Tre podi per Efrem Morelli che ha conquistato l’oro nella staffetta 4x50 mista, l’argento nei 50 rana SB3 e il bronzo nei 150 metri misti SM4.

Fiamme oro nuoto paralimpico

Sempre su ottimi livelli la nostra Giulia Ghiretti che ha vinto l’argento nei 100 rana SB4 e il bronzo nei 50 metri farfalla S5.

Francesco Bettella si è portato a casa l’oro per nei 100 metri dorso S1, e l’argento nei 50 dorso S1, mentre Vincenzo Boni si è messo al collo due medaglie d’argento, nei 50 metri dorso S3 e nei 200 stile libero S3, e il bronzo nei 50 stile libero S3.

Fiamme oro nuoto paralimpico

Infine, il commento del direttore tecnico della nazionale paralimpica di nuoto, Riccardo Vernole: “Un Campionato europeo vissuto da protagonisti fino all’ultima gara dove con le due staffette 4x100 stile libero siamo riusciti prima a raggiungere e poi a superare una potenza come l’Ucraina (43 atleti contro i 29 azzurri) nel medagliere Open. Da un punto di vista tecnico i segnali sono positivi su più fronti. Sicuramente le prestazioni cronometriche nella maggior parte dei casi sono state eccezionali, ma non solo questo ci dà fiducia in ottica Tokyo: abbiamo infatti preso almeno una medaglia in tutte le classi sportive dalla S1 alla S13, circostanza di assoluto rilievo; le medaglie si sono ben distribuite tra settore maschile e femminile, siamo stati protagonisti in tutte le staffette, 4 dei 6 esordienti sono andati a medaglia”.

690 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria