Venerdì, 10 aprile 2020 - ore 19.33

Alloni, sanità logiche spartitorie

| Scritto da Redazione
Alloni, sanità logiche spartitorie

ALLONI-BARBONI (PD):Riorganizzazioni ospedaliere, le solite logiche
"RIORGANIZZAZIONE IMPROVVISA E IRRAZIONALE CHE RISPONDE ALLE SOLITE LOGICHE SPARTITORIE"
Oggi in Consiglio regionale si è discussa la mozione del Pd che tra le altre cose chiedeva una verifica della riorganizzazione che si sta mettendo in atto nelle diverse Aziende ospedaliere della Regione Lombardia e che aveva come obiettivo proprio la valorizzazione delle professionalità mediche all'interno delle strutture. "In merito alla riorganizzazione dell'azienda ospedaliera cremonese, essa non è affatto prevista nel piano organizzativo tuttora vigente per cui risulta essere improvvisa oltre che irrazionale, dato che arriva a poco più di 3 mesi dall'insediamento del nuovo direttore - dicono i consiglieri del Pd Agostino Alloni e Mario Barboni - . Le nostre preoccupazioni sulle voci di riorganizzazione erano già state esplicitate in occasione della visita del gruppo del Pd sul territorio poche settimane fa. Purtroppo queste scelte sembrano confermare la logica da noi più volte denunciata con cui il governo di Regione Lombardia sceglie non solo le nomine dei direttori delle Ao ma anche, a ricaduta, gli altri dirigenti sanitari secondo una logica meramente spartitoria". Il rapporto fiduciario, secondo il Pd, non può essere slegato da obiettivi di merito e di responsabilità professionale. "Sarebbe stata apprezzata una maggiore prudenza e una maggiore capacità di valutazione. Auspichiamo per l'immediato futuro ci sia più attenzione e ponderatezza anche di fronte al rischio di chiusura del poliambulatorio denominato "ex Inam" molto utile ai cittadini cremonesi" conclude Alloni.

Milano, 17 maggio 2011

1285 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria