Lunedì, 17 giugno 2024 - ore 12.33

BEREGAmo: Al via da oggi 'Bibliotecario inCoop'

I ragazzi con fragilità dell’ASD San Paolo in Bianco ogni sabato gestiscono alla Coop di via Autostrada un banco SBU

| Scritto da Redazione
BEREGAmo: Al via da oggi 'Bibliotecario inCoop' BEREGAmo: Al via da oggi 'Bibliotecario inCoop' BEREGAmo: Al via da oggi 'Bibliotecario inCoop'

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, che ricorre domenica 2 aprile, prende il via da oggi “Bibliotecario inCoop”, un’iniziativa che rientra nel progetto “La lettura come cura” realizzato dagli SBU di Bergamo e Brescia per la Capitale della Cultura 2023, e che vede protagonisti l’ASD San Paolo in Bianco, Cooperativa Ser.e.Na. e Coop Lombardia già attivi insieme su altre progettualità in corso.

 Nello specifico, il progetto prevede una “squadra” composta da una o due persone con fragilità dell’Associazione, da un assistente educatore professionale della Cooperativa ed eventualmente da un volontario BergamoXBergamo, recarsi tutti i sabati dalle 9.30 alle 11.30 presso il punto vendita di Coop Lombardia di Via Autostrada per offrire ai cittadini la possibilità di prenotare, ritirare e consegnare dei libri del Sistema Bibliotecario Urbano.

Bibliotecario inCoop rappresenta un impegno nuovo e importante per i ragazzi dell’Associazione che potranno mettersi alla prova in una serie di attività di tipo relazionale davvero preziose per loro, ma anche pratiche come il ritiro dei libri novità dalla Biblioteca Tiraboschi, l’allestimento del banchetto con i materiali forniti ad hoc da Coop Lombardia, la raccolta dei moduli per i nuovi utenti SBU, la registrazione del prestito sulla piattaforma, il racconto del progetto alle persone interessate, supportati da materiale informativo.

“La Giornata mondiale del 2 aprile è un’occasione importante per porre l’attenzione di tutti rispetto al tema dell'autodeterminazione, dell’indipendenza e dell’autonomia delle persone che sono nello spettro autistico. Bergamo è impegnata da tempo nel percorso di integrazione sociale e lavorativa dei ragazzi con autismo, nella costruzione di collaborazioni finalizzate a rafforzare lo spirito di resilienza delle famiglie con figli autistici, nel favorire l’acquisizione di quella consapevolezza necessaria alla creazione di una comunità sempre più accogliente

 In quest’ottica si inserisce la nuova iniziativa di oggi che rafforza una collaborazione tra Comune e Associazione San Paolo in Bianco, avviata da tempo, estesa a Coop Lombardia dal 2022 che consente di realizzare concretamente esperienze di socializzazione e inclusione sociale di straordinario valore per i ragazzi dell’Associazione, ma anche per tutti coloro che avranno modo di relazionarsi con loro.” Racconta Marcella Messina, Assessora alle Politiche sociali

“Sono particolarmente contenta che oggi prenda avvio questo progetto che rientra ne ‘La lettura come cura’, un percorso articolato, condiviso dagli SBU di Bergamo e Brescia per la Capitale, rivolto a soggetti attivi nel campo dell’inclusione sociale e dedicato a promuovere la lettura come strumento di sensibilizzazione su diversi temi come la cura e l’attenzione alle diverse forme di fragilità.” Afferma Nadia Ghisalberti, Assessora alla Cultura

"Cultura, e in particolare la promozione della lettura, sono ambiti di azione quotidiana per costruire modelli virtuosi di convivenza attraverso progettualità concepite con una logica di rete. L'inclusione sociale, la solidarietà, il volontariato e la fragilità possono costituire condizioni che, se supportate da progetti condivisi tra soggetti pubblici e privati, diventano preziose risorse per la comunità. Questi sono temi su cui non si improvvisa e che abbiamo ritrovato con piacere in questo nuovo progetto, che testimonia in modo tangibile la nostra idea di responsabilità sociale d'impresa." Dichiara Alfredo De Bellis, Vicepresidente di Coop Lombardia.

“San Paolo in Bianco è un’associazione che promuove socialità, convivenza e inclusione attraverso lo sport e altre esperienze di vita. Da tempo abbiamo instaurato una proficua collaborazione con l’Amministrazione con cui realizziamo, da maggio 2021, sia La Biblioteca a casa tua, progetto sempre in collaborazione con lo SBU di Bergamo, sia, da aprile 2022, il progetto Due Mani in più, un servizio di consegna della spesa a domicilio a persone in difficoltà per conto del negozio Coop di Via Vela angolo Via Broseta.

Siamo convinti che, nonostante tutte le difficoltà che i nostri ragazzi affrontano quotidianamente, sentirsi inclusi in attività del quartiere e della propria città sia un’ottima soluzione per migliorare la loro autostima ma anche le relazioni tra di loro.” Spiega Silvia Galimberti, Associazione San Paolo in Bianco

“Tra Sistema Bibliotecario Urbano e l'Associazione San Paolo in Bianco intercorre da circa due anni una collaborazione che permette di realizzare il progetto 'La biblioteca a casa tua' con il quale gli operatori dell'associazione consegnano i libri al domicilio di utenti anziani o con gravi impedimenti.

Dato l'esito positivo di questa esperienza, si è pensato di estendere questa collaborazione realizzando un'attività che promuova l'inclusione sociale istituendo, un giorno alla settimana, un punto di prestito librario presso il supermercato Coop di Via Autostrada e affidandone la gestione ai ragazzi di San Paolo in Bianco che avranno il compito di far conoscere il servizio bibliotecario a persone che non frequentano abitualmente le biblioteche.” Aggiunge Laura Boni, responsabile SBU Bergamo

“L’obiettivo che l’Amministrazione si pone da sempre è quello di favorire la realizzazione di progettualità capaci di creare occasioni concrete di socializzazione, integrazione, crescita ed emancipazione per i ragazzi con diverse disabilità. Le iniziative con ASD San Paolo in Bianco, oltre a rispondere a questa finalità, si sono da sempre distinte per uno spiccato carattere sperimentale, a cominciare da quella che ha visto i ragazzi dell’Associazione entrare a far parte nel 2021 della squadra di Volontari di BergamoxBergamo e distribuire beni di prima necessità ai cittadini del loro quartiere. A questa si sono poi aggiunte quelle con lo SBU e, nel 2022, con Coop Lombardia, due collaborazioni particolarmente felici che approdano infatti, con oggi, ad un nuovo importante comune traguardo di cui i ragazzi dell’Associazione sapranno certo far tesoro.” Conclude Paola Morandini, Responsabile dei Servizi in favore dei disabili del Comune di Bergamo

 
638 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria