Lunedì, 23 maggio 2022 - ore 01.47

BG: CON “IL MONSONE”, IL 17 MARZO A SCUOLA SI PARLA DI SFRUTTAMENTO E CAPORALATO

In occasione della Giornata in ricordo delle vittime delle mafie, lo spettacolo di e con Beppe Casales

| Scritto da Redazione
BG: CON “IL MONSONE”, IL 17 MARZO A SCUOLA SI PARLA DI SFRUTTAMENTO E CAPORALATO

In occasione della Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che ricorre il 21 marzo, il Comune di Bergamo, nell’ambito delle attività dell’Osservatorio per la Legalità, in collaborazione con il CPL – Centro di Promozione della Legalità, di cui l’ISIS Giulio Natta è capofila, ha organizzato giovedì 17 marzo alle ore 10.00 presso Istituto Natta e in streaming sul canale YouTube del Comune di Bergamo, la rappresentazione teatrale “Il Monsone, di e con Beppe Casales.

Un ragazzo indiano di nome Harjeet viene in Italia per lavorare. Diventa velocemente vittima del caporalato che gestisce il lavoro agricolo nell'AgroPontino. Harjeet è l'ultimo anello di una catena di sfruttamento che parte dalla grande distribuzione dei supermercati e finisce nelle serre dove si coltivala verdura.

Uno spettacolo che racconta quindi una storia quanto mai attuale: in italia vive infatti una popolazione di "invisibili" stranieri che lavorano nelle campagne, spesso alloggiati in tuguri fatiscenti, mal pagati da caporali e imprenditori nostrani. Da nord a sud, si stima siano circa 400mila le persone che vengono truffate e ingannate, svolgendo lavoro in nero spesso sotto minaccia e violenza psico-fisica di diverso tipo.

"Abbiamo ritenuto importante proporre agli studenti e ai cittadini bergamaschi lo spettacolo il Monsone per sensibilizzarli sul fenomeno illegale del caporalato, che può essere ritenuto un ambito dell’economia mafiosa e, in particolare, della cosiddetta agromafia.

Il caporalato indica lo sfruttamento dei lavoratori, spesso migranti di origine straniera, esercitato dai cosiddetti “caporali”, intermediari che reclutano e organizzano la mano d’opera per conto di imprenditori. Caporalato significa anche paghe al di sotto di quanto stabilito dai contratti collettivi, orari di lavoro dilatati, riposi ridotti al minimo e nessuna misura di sicurezza.

Il fenomeno è diffuso in tutta Italia, dal nord al sud, e riguarda soprattutto settori come l’agricoltura, l’allevamento, il facchinaggio e l’edilizia. Il caporalato è un affare di sfruttamento dei deboli e marginalità e che richiede l’impegno di tutti per essere contrastato". Marzia Marchesi, Assessora alla Pace e Educazione alla cittadinanza 

’Il Monsone’ si inserisce nel programma di sensibilizzazione al vivere civile e solidale che il Centro di Promozione della Legalità vuole condividere e si impegna a diffondere fra le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie. In particolare 170 studenti degli Istituti “Galli”, Fondazione “Clerici”, Fantoni e Majorana oltre che dell’Istituto “Natta” finalmente, dopo gli anni della forzata sospensione in presenza di tutte le attività extracurriculari, potranno assistere alla piece il “Monsone” vivendo con Harjeet il dramma dei lavoratori vessati ed invisibili, le loro angosce di nuovi schiavi, e potranno riflettere  sul  tema del lavoro diritto fondamentale della  Nostra Costituzione purché dignitoso e sicuro per tutti i cittadini.” Maria Amodeo, Dirigente scolastico ISIS Natta 

“Il monsone” di e con Beppe casales

Musiche originali e editing video di Beppe Casales.

Progetto vincitore di Theatrical Mass 2019 

Auditorium I.S.I.S "Giulio Natta" Via Europa, 15 - Bergamo

In streaming sul canale YouTube del Comune di Bergamo (solo per la durata dello spettacolo nella mattina di giovedì) al link https://bit.ly/3omRwDF

216 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria