Giovedì, 22 ottobre 2020 - ore 00.02

CE, una cooperazione globale contro la deforestazione

| Scritto da Redazione
CE, una cooperazione globale contro la deforestazione

La Commissione europea dice di aver compiuto un passo avanti nella lotta alla deforestazione globale: «La nuova piattaforma multilaterale disponibile da oggi per contribuire a proteggere e a ripristinare le foreste del pianeta riunisce una vastissima gamma di parti interessate e competenze: Stati membri dell’Ue, le principali ONG operanti nella protezione delle foreste, organizzazioni dell’industria, organizzazioni internazionali e paesi extra europei, compresi i più grandi mercati al consumo al di fuori dell’Ue, e alcuni dei paesi colpiti dalla deforestazione. La nuova piattaforma mira a favorire gli scambi tra le parti interessate al fine di creare alleanze e di promuovere e condividere gli impegni per ridurre in modo significativo la deforestazione».

La piattaforma sarà anche uno strumento di elaborazione delle politiche e integrerà l’elaborazione da parte della Commissione di una proposta legislativa che punti a ridurre al minimo il rischio di deforestazione associato ai prodotti venduti sul mercato dell’Ue, prevista nel secondo trimestre del 2021. Questo impegno è sancito nell’European Green Deal, nella strategia dell’UE sulla biodiversità per il 2030, nella strategia “Dal produttore al consumatore” e nella comunicazione su come intensificare l’azione dell’UE contro la deforestazione e il degrado delle foreste.

La ministro tedesca dell’agricoltura Julia Klöckner ha sottolineato che «Uno dei maggiori fattori di distruzione delle foreste in tutto il mondo è la conversione legale e illegale delle foreste in terreni agricoli. Questo è il motivo per cui dobbiamo rivolgerci a prodotti agricoli prodotti in modo privo di deforestazione. La sicurezza alimentare e la riduzione della povertà devono andare di pari passo con una gestione più attenta delle foreste. Abbiamo tutti la responsabilità di proteggere le foreste: dall’industria, dai legislatori fino ai consumatori con le loro scelte quotidiane».

A inizio settembre è stata aperta una consultazione pubblica che si concluderà il 10 dicembre 2020. La deforestazione è una delle principali fonti di emissioni di gas serra, responsabili del riscaldamento globale, e una causa di estinzione di animali e piante.

Il Commissario europeo per l’ambiente, gli oceani e la pesca, Virginijus Sinkevičius, ha concluso: «Le foreste sono indispensabili per il benessere di tutti gli abitanti della Terra, eppure le stiamo perdendo ad un ritmo allarmante. L’Ue è determinata ad agire per invertire la rotta, utilizzando tutti gli strumenti a sua disposizione per contribuire a proteggere le foreste del pianeta. Ma non possono farlo da soli. Auspico che questa piattaforma, che riunisce le principali parti interessate, sarà un eccellente catalizzatore della cooperazione volta a fermare e invertire il fenomeno della deforestazione»

(Fonte Greenreport.it)

 

174 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Il Green Deal Europeo: come l’Unione Europea agirà per contrastare il cambiamento climatico

Il Green Deal Europeo: come l’Unione Europea agirà per contrastare il cambiamento climatico

Il Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha inserito tra i pilastri fondamentali della sua politica la lotta al cambiamento climatico. Il Green Deal Europeo rappresenta la volontà di dare una svolta all’apparato industriale ed energetico dell’Unione, aumentando gli investimenti verso i progetti di sviluppo ecosostenibile e raggiungendo la neutralità climatica entro il 2050. Ma tutto ciò sarà realizzabile?