Venerdì, 19 luglio 2019 - ore 14.29

Come risparmiare sulle lenti da vista

Scopriamo insieme come funziona l'occhio, quali sono i principali disturbi visivi, di lenti e come risparmiare per l'acquisto.

| Scritto da Redazione
Come risparmiare sulle lenti da vista

Come funziona l'occhio


Il nostro occhio è un organo estremamente specializzato la cui funzione è quella di vedere; per conseguire tale scopo si serve di due lenti naturali: cristallino (corrispondente all'oculare di una macchina fotografica) e cornea (corrispondente all'obiettivo).


L'iride funge da diaframma poiché regola la quantità di luce che entra attraverso la pupilla; la retina, disposta sul fondo dell'occhio, riceve le immagini per poi trasmetterle al cervello tramite il nervo ottico. In condizioni fisiologiche, quando tutte le sue parti funzionano al meglio, l'occhio viene definito emmetrope ed è in grado di vedere bene sia da lontano che da vicino. Solitamente dopo i 40 anni, tale condizione tende a modificarsi in quanto il cristallino varia la sua curvatura, deviando la traiettoria dei raggi luminosi che, non arrivando alla retina in maniera corretta, provocano un disturbo visivo. Il cristallino ha l'aspetto di una lente biconvessa che, col passare del tempo, aumenta il suo spessore e si opacizza; si tratta di fenomeni normali, ma che devono essere curati per evitare problemi visivi: il rimedio più comune è quello di usare delle lenti da vista.

 

Quali sono i principali disturbi visivi


A seconda della zona retinica dove arrivano i raggi luminosi si possono verificare differenti tipi di difetti visivi, che sono:

  • miopia, se i raggi luminosi vengono focalizzati anteriormente alla retina;

  • presbiopia o ipermetropia, se i raggi luminosi vengono focalizzati posteriormente alla retina;

  • astigmatismo se i raggi luminosi vengono focalizzati in parte anteriormente ed in parte posteriormente.


Nella miopia il soggetto vede meglio da lontano e peggio da vicino, e per ovviare a tale difetto vengono impiegate delle lenti che vanno centrate in modo tale l'asse visivo corrisponda all'asse oculare.


La presbiopia consiste in un difetto di accomodazione con difficoltà della messa a fuoco da vicino; questo fatto si traduce in un disagio nella lettura, nel lavoro al computer ed in qualsiasi attività che implichi la visione di oggetti vicini. Le lenti ideali sono quelle da lettura oppure quelle office.


Nell'astigmatismo la visione appare annebbiata a causa di un problema corneale che di solito viene corretto mediante l'uso di lenti cilindriche.

 

Quali sono i vari tipi di lenti


In rapporto ai differenti difetti visivi esistono diversi tipi di lenti da vista, che sono:


Lenti monofocali:
come indicato dal termine, queste lenti sono caratterizzate da un unico fuoco e vengono utilizzate in caso di astigmatismo, ipermetropia e miopia.

La loro peculiarità funzionale è quella di possedere il medesimo potere correttivo su tutta la superficie;


Lenti bifocali: 
si tratta di lenti dotate di due distinte zone di messa a fuoco: una per la visione da vicino ed una per quella da lontano; vengono utilizzate in caso di presbiopia, anche se attualmente sono state abbandonate sia per le scarse prestazioni funzionali che per l'aspetto anti-estetico;


Lenti progressive: 
mediante tali lenti la correzione del difetto visivo si verifica in maniera progressiva e continuativa per consentire all'occhio di mettere a fuoco in modo naturale gli oggetti vicini, lontani ed in posizione intermedia.


Per garantire i migliori standard qualitativi, attualmente, le lenti da vista sono prodotte con materiale organico, che offre garanzie di elevata affidabilità, resistenza e durevolezza unite ad un gradevole aspetto estetico


Nella fabbricazione delle lenti da vista è necessario che il taglio venga effettuato secondo un preciso diametro e che la curvatura sia stabilita in rapporto alla correzione richiesta; si deve procedere infine con la spianatura, levigatura e lucidatura per assicurare un'ideale trasparenza.


E' possibile sottoporre le lenti da vista a trattamenti speciali, come quello anti-riflesso, anti-graffio, anti-appannamento ed altri; si tratta di procedimenti all'avanguardia che spesso prevedono l'impiego di nanoparticelle o di vaporizzazione.


Che cosa sono le lenti office


Si tratta di lenti di ultima generazione realizzate per assicurare il massimo comfort visivo a chi lavora davanti ad uno schermo per molte ora al giorno; infatti tale attività può causare alcuni disturbi oculari, come arrossamento, lacrimazione, prurito agli occhi ed anche assunzione di posture anatomiche scorrette provocate dallo sforzo di mettere a fuoco le immagini di uno schermo. Le caratteristiche del lavoro al computer non rispettano le capacità funzionali dell'occhio, provocandone un notevole affaticamento; per limitare tale inconveniente puoi servirti delle lenti office, disponibili in tre versioni, che sono:

  • da 30 centimetri a 1,3 metri per assicurarti una notevole ampiezza del campo visivo;

  • da 30 centimetri a 2 metri ideali se lavori esclusivamente davanti allo schermo del computer;

  • da 30 centimetri a 4 metri studiate per garantirti una visione ottimale anche a largo raggio, se ad esempio hai necessità di guardare clienti davanti a te.

 

Come risparmiare sulle lenti da vista


Se vuoi risparmiare sull'acquisto di un paio di occhiali, puoi utilizzare la tua vecchia montatura e comprare le lenti online, servendoti di un servizio particolarmente vantaggioso; infatti è sufficiente che tu spedisca la montatura unitamente alla ricetta dell'oculista e, dopo meno di una settimana, potrai ricevere gli occhiali presso il tuo domicilio, senza alcuna spesa di spedizione. Servendoti di questo servizio, potrai risparmiare dal 40% al 70% rispetto a quanto spenderesti presso un negozio di ottica ed inoltre avrai l'opportunità di ricevere direttamente a casa gli occhiali finiti.


Un altro vantaggio è quello di avere 30 giorni di tempo per testare gli occhiali prima di decidere se tenerli oppure renderli al mittente; se non fossi soddisfatto verrai rimborsato per l'intera cifra spesa. Qualora invece tu decida di tenere gli occhiali, sarai coperto da una garanzia europea di 24 mesi. Tutte le lenti da vista sono dotate del marchio CE e rispettano le normative Europee 93/42 EEC relative alla conformità dei dispositivi medici. Qualora avessi qualche dubbio oppure quesito riguardo gli occhiali ricevuti, puoi avvalerti della consulenza gratuita di un professionista ottico ed optometrista contattabile sia telefonicamente che tramite la compilazione di uno specifico form.


Ricorda che la salute degli occhi riveste un'importanza fondamentale per la qualità della tua vita, e che, trascurandola, potresti incorrere in problemi di una certa gravità; pertanto alle prime avvisaglie di qualche problema della visione prendi immediatamente i dovuti provvedimenti.

413 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Coldiretti  La Lombardia si mangia 800 mila pizze al giorno

Coldiretti La Lombardia si mangia 800 mila pizze al giorno

È quanto emerge da un’elaborazione della Coldiretti, sulle 14 mila imprese del comparto attive in regione, diffusa in occasione della prima giornata internazionale della pizza dopo che l’Unesco ha proclamato l’arte dei pizzaioli patrimonio immateriale dell’umanità e a 24 ore dal vile attentato con la bomba esplosa davanti all’ingresso della storica pizzeria Sorbillo di via Tribunali, nel cuore di Napoli.