Giovedì, 06 ottobre 2022 - ore 15.36

Cremona a tutto sport: grande partecipazione al Villaggio di Sport e Salute, ieri 6 luglio

Conclusa la seconda tappa lombarda del Roadshow 2022. Tante le persone accorse per provare le varie discipline sportive e incontrare le leggende dello sport.

| Scritto da Redazione
Cremona a tutto sport: grande partecipazione al Villaggio di Sport e Salute, ieri 6 luglio Cremona a tutto sport: grande partecipazione al Villaggio di Sport e Salute, ieri 6 luglio

Sport, divertimento e i campioni italiani dello sport. Questo hanno trovato le molte persone che a Cremona

hanno visitato il Villaggio dello Sport di Sport e Salute S.p.A., un evento itinerante che coinvolge 40 città

italiane, con l’allestimento di un vero e proprio villaggio dello sport di oltre 1.000metri quadri.

A fare gli onori di casa, è stato Lorenzo Tardini, Marketing e Business Development Sport e Salute, che ha

raccontato il ruolo strategico di coordinamento e integrazione di Sport e Salute S.p.A -società pubblica italiana che

si occupa dello sviluppo dello sport - tra Organismi Sportivi, Società Sportive e Amministrazioni Locali del territorio.

“I progetti della nostra azienda sono tanti, da Scuola Attiva Kids e Junior, progetto di attività motoria nelle scuole,

al Bando Nazionale Quartieri e Inclusione che ha finanziato più di 140 progetti a sostegno di categorie fragili.

Abbiamo a cuore il territorio con l’erogazione di contributi a sostegno del progetto “Sport nei Parchi”, attività nei

parchi pubblici gestita da ASD del terriotio. Grande attenzione vorrei dedicare all’APP My Sport e Salute, strumento

gratuito pensato per il mondo dello sport con l’obiettivo di mettere in connessione tutte le sue componenti e

importante sono gli accordi/convenzionistrette con diverse aziende per sostenere e trasferire valore al mondo dello

sport, andate sul nostro sito e sui nostri canali social per avere tutte le informazioni”.

Nel villaggio i visitatori hanno potuto cimentarsi in attività di intrattenimento, provare diverse discipline ed

incontrare grandi leggende dello sport italiano come il karateka Stefano Maniscalco, Legend di Sport e

Salute, orgoglio dello sport italiano, 3 volte Campione del Mondo, 5 volte Campione di Europa e vincitore di

numerose competizioni nazionali e internazionali “Oggi insegno ai ragazzi e apprezzo la possibilità che

questo Roadshow 2022 offre ai ragazzi e ragazze di provare gratuitamente, tanti nuovi sport in una bella

piazza gremita e piena di musica, alla mia epoca per provare uno sport, non era affatto semplice ed io,

iniziato il karate, dovevo fare tanti chilometri, i miei genitori hanno fatto sacrifici per accompagnarmi a fare

gli allenamenti” ha aggiunto poi “voglio andare a provare anche io il Footbike, monopattino simile alla

bicicletta, ed il Parkour che vedo qui in piazza. Mettiamo alla prova noi stessi, ci rendiamo conto di cosa

siamo in grado di fare. E, inoltre,è anche molto divertente!”.

A salutare l’iniziativa anche la gradita visita dell’Assessore allo Sport, Quartieri, Piano del Verde e Percorso

di cittadinanza del Comune di Cremona, Luca Zanacchi che ha girato tutto il Villaggio dello Sport,

raccogliendo le esigenze dei partecipanti ma anche l’apprezzamento di tale iniziativa, sono emerse tante

idee e tanti spunti che saranno presi in considerazione.

Presenti nella bella sala conferenze del truck, messo a disposizione dagli sponsor del progetto, Renault,

Telepass e Decathlon, moltissimi Organismi Sportivi della Regione Lombardia e della provincia di Cremona.

Abbiamo anche ricevuto la gradita partecipazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale, la Dr.ssa Filomena

Blanco ha delegato il Prof. Riccardo Trioni e dell’ATS Val Padana con la Dott.ssa Elena Lameri. Sono

intervenuti anche alcune società sportive molto attive nell’attività di inclusione e di promozione sportiva

quali, il Cremona Rugby con Noel Cavedagna (partecipanti al Bando Sport e Salute “Sport nei Parchi”) e il

Rugby Lions Cremona con Leonardo Piriti.

Inoltre, hanno raccontato e mostrato le loro attività, nel Villaggio dello Sport, tra più di 25 società sportive

presenti, l’ASD Velo Club Cremonese B&P Recycling con Riccardo Gallasio che ha portato biciclette con

alcuni bambini; Maria Turra della FIFB (Footbike – AICS) con i loro curiosi monopattino sportivi provati da

tutti i partecipanti alla festa, la Cremonarena con attività inclusive di tennis, la GDM Italiana Srl Sportiva

con la ginnastica militare e abbiamo potuto ascoltare l’entusiasmo dell’atleta Francesca Fustinoni della

Skatepark Arzen ASD che ha in cantiere un bel impianto di skate a Cremona.

Obiettivo del Roadshow, infatti, è sconfiggere la sedentarietà, che nel nostro paese interessa più di una

persona su 3 (33,7%), cercando di prevenire l’obesità, molto diffusa anche tra i ragazzi. Con questo tour

Sport e Salute vuole raggiungere la popolazione in modo capillare, cercando di avvicinare quante più

persone possibile allo sport, incentivando la diffusione di stili di vita più sani ed attivi. Il prossimo

appuntamento sarà a settembre a Varese e Milano.

Per informazioni visita il sito: https://www.sportesalute.eu/tour.html

o scrivi a: lombardia@sportesalute.eu

SPORT E SALUTE S.P.A. è un’azienda pubblica in-house del Ministero dell’economia e delle finanze, il cui

obiettivo è promuovere la cultura del movimento e dei corretti stili di vita.

Si occupa anche della gestione dei fondi europei erogati tramite il PNRR, in relazione alle attività connesse allo

sport di base. Nata nel 2018, sono già molti i progetti che ha realizzato, come le attività sportive nei parchi,

per incentivare nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto e l’utilizzo del verde urbano. Grande

apprezzamento è stato riservato anche ai programmi didattici nelle scuole primarie e secondarie di I grado,

realizzati con il Ministero dell’Istruzione d’intesa con l’Autorità di governo in materia di sport e con le

Federazioni Sportive Nazionali, affinché 1,5 milioni di bambini possano praticare sport. L’azienda si occupa,

inoltre, della realizzazione di nuovi impianti sportivi e della rigenerazione di strutture già esistente.

424 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria