Lunedì, 21 ottobre 2019 - ore 12.51

Cresce ancora il mercato del biologico: giro d’affari a 5,8 miliardi

Cambia la società, cambiano gli obiettivi e di conseguenza anche le nostre abitudini alimentari possono subire a volte modifiche molto profonde.

| Scritto da Redazione
Cresce ancora il mercato del biologico: giro d’affari a 5,8 miliardi

In particolare, in questi ultimi mesi l’attenzione è stata attirata dall’incredibile e a tratti impensabile crescita che ha avuto il mercato del biologico, con un giro d’affari che ha registrato dei numeri eccezionali. Si parla infatti di un vero e proprio boom che sembra aver ormai reso chiaro come questo mercato, almeno per quanto riguarda l’alimentazione, è andato ben oltre l’essere una semplice moda. Vediamo quindi di approfondire questi numeri, così da capire l’entità dei dati e i diversi vantaggi che spingono gli italiani (e non solo) verso il biologico.

La crescita del mercato del bio

Quanto vale oggi il mercato del biologico italiano? Secondo il report di Coldiretti realizzato sui dati di Nomisma si parla di un giro d’affari che raggiunge e supera i 5,8 miliardi di euro, il tutto con un aumento che arriva fino al +264% se si considerano gli ultimi dieci anni. Da sottolineare che questo dato include non soltanto i consumi nazionali di cibi bio, ma anche le esportazioni del biologico made in Italy. Una prova del successo di questo mercato nel nostro paese, poi, viene data dal fatto che attualmente l’Italia è prima per aziende produttrici in Europa: merito dei 79 mila operatori italiani che si trovano impegnati su questo fronte, con una crescita del +4%.

D’altronde, si tratta di alimenti sempre più amati in quanto non solo fanno bene alla salute ma sono anche attualmente più diffusi e meno costosi di prima. È infatti possibile reperirli ovunque e a prezzi convenienti grazie a supermercati che, come Easycoop, propongono i propri prodotti biologici anche online, facendoli quindi diventare facilmente alla portata di tutti. I prodotti preferiti dagli italiani? Nella top ten troviamo, in particolare, diversi alimenti appartenenti al rito della colazione, ovvero uova, confetture e gallette di cereali soffiati, direttamente seguiti da bevande sostitutive del latte.

Perché gli italiani scelgono il biologico

Gli italiani si sono appassionati al cibo biologico e questo non è avvenuto per caso, ma per via dei tanti vantaggi che gli alimenti bio assicurano a chi li consuma. Innanzitutto si parla dell’assenza di componenti chimiche al loro interno, al contrario degli alimenti industriali trattati con pesticidi e con altre sostanze non salutari che lasciano poi dei residui su quanto si mangia. Inoltre, essendo questi cibi coltivati secondo le regole e i tempi dettati dalla natura sono in grado di dare al nostro corpo un maggiore apporto nutrizionale, il che li rende ancor più sani. Un terzo vantaggio è dato dal fatto che essendo biologici non contengono organismi geneticamente modificati, quindi mettono al riparo dalle allergie e dalle intolleranze “nascoste”. Va poi sottolineato che questi alimenti non fanno bene solo agli esseri umani, ma anche al territorio e al pianeta, rappresentando dunque una scelta green perché preservano l’eco-sistema.

Si parla di vantaggi che gli italiani conoscono bene: da noi il mercato del bio, non a caso, è andato incontro ad un successo clamoroso.

232 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Buoni pasto, MDC rilancia su defiscalizzazione: ‘Esenzione a 9 euro, in linea con gli altri Paesi UE’

Buoni pasto, MDC rilancia su defiscalizzazione: ‘Esenzione a 9 euro, in linea con gli altri Paesi UE’

Anche i buoni pasto entrano nella Manovra per il 2020. “L’idea di aumentare ad 8 euro l’esenzione per i buoni pasto elettronici ci trova del tutto favorevoli perché risponde a diverse esigenze: da una parte contribuisce ad aumentare il potere d’acquisto delle famiglie e riduce il cuneo fiscale per le imprese; dall’altra favorisce l’educazione alla moneta digitale nell’ottica della lotta all’evasione fiscale”