Sabato, 18 agosto 2018 - ore 13.57

Da Cremona ‘In campo con Libera’, a Gerre de’ Caprioli i Sindaci per la Legalità

Appuntamento domenica 25 ottobre, dalle 16:00 alle 19:00, al Centro Sportivo Palabosco di Gerre de’ Caprioli

| Scritto da Redazione
Da Cremona ‘In campo con Libera’, a Gerre de’ Caprioli i Sindaci per la Legalità

L’evento conclusivo di Carovana Antimafie, iniziativa organizzata dal Comitato Territoriale di Arci Cremona e dal Coordinamento Cremonese di Libera - Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, nasce da un’idea del Sindaco di Gerre de’ Caprioli e presidente di ANCI - Piccoli Comuni, Michel Marchi: una partita di calcio fra Sindaci per la Legalità e una squadra formata da vecchie glorie del calcio cremonese. La proposta nasce dalla consapevolezza che anche i Comuni poco popolosi debbano cogliere l’urgenza dell’insediamento delle mafie nei nostri territori, testimoniata anche dai recenti arresti (spesso effettuati proprio in piccoli Comuni cremonesi e piacentini) di esponenti della ’ndrangheta, nell’ambito dell’indagine Aemilia.

Come puntare i riflettori su questo problema e sollecitare i sindaci a “fare squadra”? Niente pare più appropriato di un primo appuntamento che unisce sport, solidarietà e impegno: domenica 25 ottobre presso il Palabosco a Gerre de’ Caprioli avrà luogo un bel pomeriggio all’insegna dello sport sano e rispettoso delle regole, con finalità benefiche.

Alle ore 16:00 è in programma un momento dedicato ai bambini attraverso la realizzazione di uno dei capisaldi dell’educazione sportiva di Libera contro le mafie: la staffetta, la gara nella quale lo sforzo di ciascun componente della squadra viene condiviso attraverso i passaggi del testimone, simbolo dell’impegno di ciascuno e di tutti per raggiungere la meta.

Alle ore 17:30, gli amministratori scendono in campo per “dare un calcio alle mafie”: tra gli altri, è confermata la partecipazione di Andrea Virgilio per Cremona, Matteo Piloni per Crema e del Presidente della Provincia Carlo Angelo Vezzini. Alle 19:00 è previsto il momento conclusivo, con un buffet di prodotti del Commercio Equo e Solidale curato dalla Cooperativa Nonsolonoi di Cremona.

768 visite

Articoli della stessa categoria