Giovedì, 20 giugno 2024 - ore 17.35

Denuncia Al Munari di Crema ‘diminuite’ le possibilità di espressione.

Le possibilità di espressione degli studenti delle proprie curiosità ed interessi sono sempre più diminuite.

| Scritto da Redazione
Denuncia Al Munari di Crema  ‘diminuite’ le possibilità di espressione.

Alla scuola Munari di Crema  ‘diminuite’ le possibilità di espressione. La denuncia di due  studentesse.

 Caro direttore, siamo due ex-studentesse preoccupate del futuro dell’IIS B. Munari.

 Da quando la direzione é mutata a partire dell’a. s. 2017/2018 anche il clima che si respira nelle aule e e nei corridoi è cambiato.

 Le possibilità di espressione degli studenti delle proprie curiosità ed interessi sono sempre più diminuite.

 Non vi é più la libertà di chiedere tramite i canali preposti momenti di accrescimento educativo-personale, perché ogni qualvolta lo si tenta, si presentano ostacoli burocratico-organizzativi.

 Non si tratta di una richiesta da parte di ragazzi irresponsabili che «vogliono perdere delle ore», ma del legittimo e sacrosanto diritto di ogni studente di conoscere ed approfondire temi dal forte valore civico-morale quali mafia, volontariato, violenza contro le donne (se ne si citano alcuni solo a titolo di esempio).

 In altri termini, si chiede alla scuola di farsi carico del suo compito di fornire gli strumenti necessari per lo sviluppo e formazione di una coscienza critica e della dimensione soggettiva di ciascun individuo.

 Se non ne ha la possibilità durante l’adolescenza, allora quando lo farà? Ciò che ci spinge a scrivere questa lettera e a richiamare l’attenzione della cittadinanza é la presa di conoscenza del subdolo circolo vizioso che si é creato.

 Nessuno lo vuole vedere, o meglio, nessuno vuole interessarsi dell’annoso ma doveroso compito di contrastarlo.

In questi giorni ragazzi maturandi stanno festeggiando la fine di un percorso che sicuramente avrà segnato la loro vita, e sono tra gli ultimi che hanno vissuto questo traumatico cambio di dirigenza.

 Ci chiediamo: é il caso di festeggiare all’IIS. B. Munari?

Ci rivediamo in loro, e notiamo come non si rendano conto di quello che hanno diritto di avere e gli stanno togliendo.

 Facciamo appello alla coscienza dell’opinione pubblica perché si occupi più approfonditamente dell’IIS Munari nella consapevolezza dell’enorme danno dovuto al rischio di restituzione alla società di cittadini inconsapevoli ed incapaci di esprimere il proprio pensiero critico, indignarsi di fronte alle ingiustizie e di esercitare i propri diritti con spirito democratico.

 Nancy Pederzani, Martina Minunno Crema

8 luglio 2021

2559 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online