Lunedì, 06 aprile 2020 - ore 15.47

Fusione delle ex aziende municipalizzate cremonesi . L’interesse rimane quello pubblico? Di Giuseppe Azzoni

Aem, bene le fusioni ma attenzione alle regole Signor direttore, da appassionato della storia del nostro Comune ho molto apprezzato la rievocazione di nascita e funzioni della Aem descritte nella lettera al giornale di Angelo Garioni.

| Scritto da Redazione
Fusione delle ex aziende municipalizzate cremonesi . L’interesse rimane quello pubblico? Di Giuseppe Azzoni Fusione delle ex aziende municipalizzate cremonesi . L’interesse rimane quello pubblico? Di Giuseppe Azzoni

La municipalizzata nacque nel 1915 (un secolo fa, come la Farmaceutica) ed ebbe i meriti che Garioni bene descrive. Pochi anni dopo anche la fusione di Cremona con Duemiglia, superando ristretti pregiudizi localistici, si rivelò vitale. Ne furono protagoniste amministrazioni socialiste innovatrici ed oneste, con alla testa uomini come Attilio Botti, Attilio Boldori, Giuseppe Garibotti. Mi lascia invece perplesso e non concorde la seconda parte della stessa lettera che fa derivare dai processi di integrazione con altre aziende pubbliche una automatica perdita di autonomia e di democrazia decisionale con ricadute negative su servizi e cittadini. Io credo che sia evidente ed ineluttabile la necessità dell’adeguamento della dimensione di aziende come Aem, peraltro in corso da tempo. Esso è necessario anche solo per attribuirsi certi servizi in base alle regole europee (...). Ma penso anche a necessità più immediate come acquisti e approvvigionamenti come quello del gas: o è di considerevole quantità o non è economico. Il discorso di fondo che invece può rendere plausibili e serie le preoccupazioni che Angelo Garioni interpreta è quello dei modi, meccanismi, regole con cui queste fusioni possono avvenire. L’interesse rimane quello pubblico? I poteri decisivi rimangono in capo alle pubbliche istituzioni democratiche o scivolano in altre mani? Chi e con quale trasparenza esercita i controlli? Quale il rapporto con utenti e cittadini? Credo siano questi i nodi effettivi.

Giuseppe Azzoni (Cremona)

812 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria