Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 19.26

GOVERNO: ONLIT, DI DE MICHELI E TONINELLI NON SENTIREMO MANCANZA | D. Balotta

Il nuovo ministro dei Trasporti del governo Draghi dovrà mettersi, se li ha, le mani nei capelli.

| Scritto da Redazione
GOVERNO: ONLIT, DI DE MICHELI E TONINELLI NON SENTIREMO MANCANZA  | D. Balotta

GOVERNO: ONLIT, DI DE MICHELI E TONINELLI NON SENTIREMO DI CERTO LA MANCANZA  | Dario Balotta

Il nuovo ministro dei Trasporti del governo Draghi dovrà mettersi, se li ha, le mani nei capelli.

Si troverà infatti a fronteggiare l’anno zero dei trasporti. Nessuno rimpiangerà i suoi predecessori, Paola De Micheli e Danilo Toninelli. La ministra De Micheli di sicuro passerà alla storia per la proposta che tutti i cittadini italiani debbano trovarsi in un raggio di 100 Km da una linea di Alta Velocità, qualsiasi cifra questo debba  costare (ai contribuenti, non alla ministra). Ia lei che Toninelli non passeranno alla storia, invece, per aver risolto la vertenza con Autostrade dopo il crollo del ponte Morandi: sia perché non è stata risolta, sia perché si sono ben guardati dall'insistere affinchè gli utenti smettano di pagare pedaggi per autostrade che hanno già strapagato. La De Micheli sarà inoltre ricordata, oltre che per la telefonata al manager della Juventus per aiutarlo nel calciomercato, per la sua incapacità nel potenziare il trasporto pubblico nella fase Covid. Diabolicamente, poi, sia Toninelli che De Micheli hanno perseverato nel voler mantenere in vita Alitalia, autentico zombi con le ali. Infine, le grandi navi non entrano più a Venezia grazie al Covid, non certo ai due ministri di cui non sentiremo proprio la mancanza.

Dario Balotta (Onlit)

660 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online