Sabato, 31 luglio 2021 - ore 05.24

Gran Bretagna: settimana dell’isolamento per 10 volontari

| Scritto da Redazione
Gran Bretagna: settimana dell’isolamento per 10 volontari

Gran Bretagna: settimana dell’isolamento per 10 volontari (Centro Maderna)
L’anno chiamato “Isolation week” (ovvero settimana dell’isolamento) ed è un esperimento sociale in corso in questi giorni in Gran Bretagna organizzato dall’associazione Friends of the Elderly (Amici degli Anziani). L’esperimento prevede che 10 giovani volontari si isolino da tutto il contesto sociale a cui appartengono (amici, parenti, telefonini, social network), rimanendo confinati nelle loro case con la sola televisione come unica compagnia e la possibilità di postare quotidianamente le loro sensazioni in un video diario. Lo scopo dell’esperimento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica verso il problema dell’isolamento delle persone anziane che in Gran Bretagna e Irlanda interessa, secondo le statistiche, un milione di persone. I partecipanti dovranno anche indossare guanti speciali e occhiali deformanti per sperimentare gli effetti dell’invecchiamento anche sul fisico.
“Gli effetti dell’isolamento,” commenta Richard Furze, direttore generale di Friends of the Elderly, “includono solitudine, depressione, calo dell’autostima, peggioramento delle condizioni di salute e delle abitudini alimentari e possono essere davvero devastanti, con individui che smettono di chiedere aiuto o di accedere ai servizi di cui hanno bisogno. […] Nella nostra società l’isolamento diventerà via via sempre più diffuso, ma dobbiamo cercare di fare in modo che le persone più vulnerabili non ne subiscano le conseguenze”.

(Friends of the Elderly, maggio 2011)

fonte: info@centromaderna.it

1172 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.