Martedì, 21 novembre 2017 - ore 07.11

IL TOKYO Centre Ensemble incanta gli ospiti della Pace Cremona

Evento straordinario quello che si è svolto lo scorso veverdì 18 agosto nel magnifico parco della Fondazione La Pace, casa di riposo Giovanni e Luciana Arvedi, con l'esibizione della prestigiosa orchestra giovanile TOKYO Centre Ensemble che ha tenuto la prova generale del concerto con il quale si esibirà nel tardo pomeriggio in Palazzo Trecchi a Cremona, nell'ambito del Cremona Summer Festival.

| Scritto da Redazione
IL TOKYO Centre Ensemble incanta gli ospiti della Pace Cremona

IL TOKYO Centre Ensemble incanta gli ospiti della Pace Cremona

Evento straordinario quello che si è svolto lo scorso veverdì 18 agosto  nel magnifico parco della Fondazione La Pace, casa di riposo Giovanni e Luciana Arvedi, con l'esibizione della prestigiosa orchestra giovanile TOKYO Centre Ensemble che ha tenuto la prova generale del concerto con il quale si esibirà nel tardo pomeriggio in Palazzo Trecchi a Cremona, nell'ambito del Cremona Summer Festival.

Per l'occasione il parco era gremito degli ospiti della casa attratti dall'insolito appuntamento al quale erano stati preparati dagli animatori che nei giorni precedenti avevano creato un clima di attesa attorno all'avvenimento.

Accanto agli ospiti una folta schiera di parenti e amici ben superiore ad ogni attesa della vigilia.

L'orchestra formata da giovanissimi e giovani dai cinque ai venti anni sin dall'apparizione ha suscitato ammirazione e affetto per il modo disinvolto e garbato col quale si è presentata.

Prima del concerto la direttrice della Pace Silvia Galli ha portato il saluto dell'istituzione a nome di tutti i presenti.

L’evento è stato organizzato grazie alla collaborazione della signora Tae Semba di Tokyo e del presidente del gruppo liutaio di Confartigianato Cremona Stefano Trabucchi

L'orchestra TOKYO Centre Ensemble è stata fondata dai maestri Naoki Matsui e Yasuyo Matsui nel 2014. I maestri Matsui seguono da più di vent'anni il metodo Suzuki, un sistema educativo universalmente noto per formare agli strumenti ad arco i bambini fin dalla più tenera età.

L’idea fondamentale del metodo Suzuki e’ quella di sviluppare non solo l’aspetto musicale del bambino e dello studente ma anche e soprattutto la sua crescita umana, culturale ed intellettuale attraverso lo studio della musica in un contesto di relazioni generazionali e cosmopolite.

Scroscianti applausi hanno sottolineato l'esecuzione dei brani dell'orchestra e dei solisti che si sono alternati nel vario programma. Applausi a non finire soprattutto per i più piccoli che si sono esibiti davanti agli occhi increduli e ammirati dei presenti.

Al termine l'intera orchestra con alla testa la maestra Naoki Matsui ha suonato formando un serpentone che è passato attraverso il pubblico suscitando un giubilo generale.

I bambini hanno poi fatto dono agli anziani degli origami composti da loro stessi in aereo durante il viaggio che da Helsinki li ha portati a Cremona.

Alla fine tanti sorrisi, tanta gioia e tanta tenerezza per un concerto che ha emozionato facendo comparire anche qualche lacrimuccia per una gioia inaspettata e per questo ancor più gradita.

E' bene ricordare che proprio i componenti del TOKIO Centre Ensemble avevano chiesto di effettuare la prova generale del concerto in una casa di cura per anziani, come loro precisa volontà di far partecipi persone che non hanno più la possibilità di partecipare ad eventi musicali.

Sono stati eseguiti i seguenti brani: Mozart, Eine Kleine Nacthmusik;Veracini, Concerto Sonata;  Bach:Concerto per due violini (Vivace); Vivaldi: Concerto in mi minore e O' Sole mio.

348 visite

Articoli correlati