Domenica, 14 aprile 2024 - ore 14.44

La Francia condannata dalla U.E. per Utero in affitto

Proibire il riconoscimento legale viola la Convenzione europea dei diritti umani.

| Scritto da Redazione
La Francia condannata dalla U.E. per Utero in affitto

Lo ha stabilito la Corte di Strasburgo nella sentenza contro la Francia, sul caso di due coppie di genitori che si sono visti rifiutare da Parigi il riconoscimento come loro figli di bambini nati negli Stati Uniti da madri surrogate. Gli Usa hanno riconosciuto il legame tra genitori e figli. La Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che le autorità francesi, rifiutando di riconoscere legalmente il legame tra genitori e figli di due coppie francesi ricorse negli Stati Uniti alla pratica delle madri surrogate, ha violato i diritti dei bambini al rispetto della vita privata e familiare. I giudici ritengono invece che l'interferenza operata dalle autorità francesi rispetto ai genitori non abbia violato i loro diritti, perché è "prevista dalla legge" e ha lo scopo legittimo, ammesso dalla Convenzione europea dei diritti umani, di "proteggere la salute oltre che i diritti e le libertà di terzi". I giudici hanno sposato la tesi del governo secondo cui la legge francese è fatta per scoraggiare le coppie dal ricorrere a pratiche che sono illegali in Francia, e che vengono ritenute una violazione dei diritti dei nascituri e delle madri surrogate. Allo stesso tempo la Corte ha stabilito che la legge francese ha violato i diritti dei bambini perché negando il riconoscimento legale di un legame con i genitori biologici, riconosciuto negli Stati Uniti, ha posto i bambini in una situazione di "incertezza legale" che "mina l'identità dei bambini in seno alla società francese" visti i problemi che potrebbero incontrare a ottenere la nazionalità del Paese e a ereditare i beni dei genitori. Secondo i giudici, infine, questa interferenza operata sui diritti dei bambini contro i loro migliori interessi "assume una dimensione particolare in questo caso" in cui c'è un legame biologico tra padre e bambini il quale costituisce un importante elemento dell'identità individuale.

Fonte: Aduc 

1404 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.