Giovedì, 16 settembre 2021 - ore 23.10

''LA LETTERATURA SALVA LA VITA''

L’AMBASCIATORE ZAZO INAUGURA I ''WEBINAR D’ITALIA DALL’UCRAINA''

| Scritto da Redazione
''LA LETTERATURA SALVA LA VITA''

“Trovo molto azzeccato questo titolo – “La letteratura salva la vita” – in particolare in questo momento delicato che ci impone, fra le altre cose, di riscoprire i valori importanti della vita: l’amicizia, la famiglia, la cultura”. È quanto ha affermato l’ambasciatore d’Italia a Kiev, Pier Francesco Zazo, a proposito dei “Webinar d’Italia dall’Ucraina”, serie di incontri letterari in diretta zoom, a cura di Lucia Massacesi, organizzati dall’Istituto Italiano di Cultura di Kiev in collaborazione con ANILS (Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere) Euroest.

I webinar, gratuiti e a cadenza mensile, saranno animati da scrittrici e scrittori italiani o di altre nazionalità che abbiano scelto l’italiano come lingua letteraria. “Pensati soprattutto per docenti e studenti avanzati di lingua e letteratura italiana delle Università ucraine ai quali guardiamo con estrema attenzione, gli appuntamenti, che testimoniano la straordinaria vitalità della narrativa italiana contemporanea, sono rivolti anche ai cultori della lingua e del libro italiani”, ha precisato l’ambasciatore.

Il primo incontro si è tenuto ieri, mercoledì 28 aprile, con Giulia Corsalini, una “interessante scrittrice che ha esordito nel 2018 con il romanzo “La lettrice di Cechov”, vincendo l’anno successivo il premio letterario internazionale Mondello”, ha ricordato Zazo. “Nel 2020 Corsalini ha pubblicato il suo secondo romanzo, “Kolja. Una storia familiare”, che racconta una storia italo-ucraina”, ha proseguito l’ambasciatore, anticipando che “nei prossimi mesi seguiranno gli altri episodi della serie, con la partecipazione di Elvis Malaj, Leonardo Luccone, Carmen Covito, e tanti ancora”. (aise)

162 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria