Domenica, 17 dicembre 2017 - ore 22.13

LILA Fermiamo l’AIDS Aiutaci a sconfiggere l’infezione entro il 2030. Sostieni i nostri servizi!

Spingiamo sull'acceleratore per fermare l'AIDS! Fino a domani puoi sostenere la LILA donando al numero 45517, e aiutarci con l'asta "Tutti insieme contro l'Aids" fino all'8 dicembre!

| Scritto da Redazione
LILA Fermiamo l’AIDS Aiutaci a sconfiggere l’infezione entro il 2030. Sostieni i nostri servizi!

LILA Fermiamo l’AIDS Aiutaci a sconfiggere l’infezione entro il 2030. Sostieni i nostri servizi!

Spingiamo sull'acceleratore per fermare l'AIDS! Fino a domani puoi sostenere la LILA donando al numero 45517, e aiutarci con l'asta "Tutti insieme contro l'Aids" fino all'8 dicembre!            

 Cara amica, caro amico,ogni anno, da trent’anni, gli attivisti e le attiviste della LILA combattono contro l’HIV/AIDS ma anche per l’accoglienza, i diritti, la solidarietà e la dignità di tutti e tutte, senza distinzione di status, nazionalità, orientamento sessuale, perché pregiudizi, stigma e disinformazione sono i primi nemici della prevenzione e della salute.

L’Onu ci dice che l’AIDS può essere sconfitto entro il 2030 se si mettono in atto tutte le opportunità di prevenzione e trattamento disponibili, assicurando a tutti e tutte parità e dignità di trattamento. Per diminuire drasticamente le nuove infezioni è necessario spingere al massimo sull’ informazione ma anche promuovere l’accesso al test. In Italia si stima che almeno una persona con HIV su quattro non sia consapevole del proprio stato, una condizione che mette a repentaglio la salute dei singoli, in quanto ritarda l’accesso alle terapie antiretrovirali (ART) ma che aumenta anche i rischi di trasmettere inconsapevolmente l’infezione ad altre e ad altri. Al contrario, un tempestivo accesso alle terapie, permette alle persone con HIV di raggiungere uno stato di benessere simile a quello della popolazione generale ma, soprattutto, di poter abbassare la viremia sotto i livelli di rilevabilità, condizione che le rende non più infettive.

143 visite

Articoli correlati