Lunedì, 28 settembre 2020 - ore 10.44

LUNEDÌ LA PRESENTAZIONE A ROMA DEL LIBRO “L'ITALIA DEL PÈRE-LACHAISE” CON MERLO E VIGNALI

Valorizzare tramite una pubblicazione illustrata la memoria di 59 personaggi illustri italiani, o francesi di origine italiana, la cui sepoltura è al cimitero parigino.

| Scritto da Redazione
LUNEDÌ LA PRESENTAZIONE A ROMA DEL LIBRO “L'ITALIA DEL PÈRE-LACHAISE” CON MERLO E VIGNALI

Valorizzare tramite una pubblicazione illustrata la memoria di 59 personaggi illustri italiani, o francesi di origine italiana, la cui sepoltura è locata presso il Cimitero Monumentale del Père-Lachaise, il più grande di Parigi intra muros e uno dei più celebri al mondo. È questo l’obiettivo del libro “L’Italia del Père Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie”, progetto culturale inedito promosso dal Comites di Parigi in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia nella capitale francese e con il contributo della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie. La presentazione del libro si svolgerà lunedì prossimo, 10 febbraio, alle ore 17.00 presso Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia a Roma, e vedrà la partecipazione di Christian Masset, Ambasciatore di Francia a Roma, del Direttore Generale per gli Italiani all’Estero, Luigi Maria Vignali, della Console Generale d’Italia a Parigi, Emilia Gatto, del Presidente del Comites di Parigi, Vincenzo Cirillo, e, in conclusione, anche del Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Ricardo Merlo.

Numerose sono le personalità di prestigio che dall’Italia si sono stabilite in Francia, integrandosi nel paese di adozione e apportando un significativo contributo alla storia e alla cultura locale.

Per la maggioranza, i personaggi oggetto dell’iniziativa sono nati in Italia e si sono trasferiti in Francia in età adulta al fine di poter meglio esercitare la loro professione (musicisti, cantanti, artisti, pittori, ballerini, ecc.). Altri sono arrivati in Francia per motivi politici. Molti esiliati hanno trovato nuova vita e nuove opportunità di là delle Alpi. Alcuni hanno preso la cittadinanza francese, altri sono nati in Francia da genitori italiani, e - di fatto francesi - hanno mantenuto un legame molto forte con l'Italia e la lingua italiana. Altri ancora, infine, sono qui presi in considerazione per i forti legami che li uniscono all'Italia, come Georges Moustaki, la cui famiglia proveniva dalle isole di Corfù e Zante, ex territori della Repubblica di Venezia, o Maria Callas, celebre soprano greco-americana divenuta italiana per matrimonio, o, ancora, Gioacchino Murat, ex Re di Napoli.

Per il progetto è stato scelta una nozione di "italianità" più ampia possibile al fine di render conto di un fenomeno complesso ed evidenziare tutte le sfumature di un'integrazione ben riuscita.

All’interno dell’Opera, ciascun personaggio è presentato attraverso una biografia bilingue, in italiano e francese; un “valore aggiunto”, vale a dire un contributo letterario originale redatto da personalità appartenenti al mondo istituzionale, accademico e artistico che vantino un particolare legame con il personaggio in questione; e una ricca selezione iconografica con fotografie d’epoca, immagini delle tombe e cenotafi, ritratti e documenti d’archivio.

Il Volume è poi corredato da alcuni contributi di più ampio respiro che inquadrano le diverse storie personali all’interno di alcune tematiche principali: “l’emigrazione italiana in Francia”, “lo sguardo francese sul fenomeno dell’emigrazione italiana”, “l’emigrazione italiana per ragioni ideologiche e politiche”, “gli italiani a Parigi durante l’età di Napoleone III (1848-1870)”, “gli italiani nella scena artistica e musicale parigina” e infine “gli artisti e scultori italiani del Père-Lachaise”.

Il progetto gode della partecipazione di più di 120 autori volontari, tra cui professionisti, studenti, insegnanti di italiano, presidenti di associazioni, accademici, intellettuali, scrittori, giornalisti, persone del mondo dello spettacolo, ecc., che rappresentano le diverse componenti dell'immigrazione italiana oggi, oltre a specialisti, autori francesi e membri della famiglia dei personaggi.

Questa strategia partecipativa è alla base di un progetto che ha voluto coinvolgere il maggior numero di soggetti provenienti da diversi orizzonti, sia istituzionali che della società civile. L’obiettivo è valorizzare il profondo legame storico e culturale che esiste tra l'Italia e la Francia, che i personaggi stessi incarnano.

Il progetto editoriale è affiancato sia da una mappa e una guida turistica che indicheranno i percorsi da seguire all’interno del cimitero per raggiungere le sepolture dei personaggi, sia da un’edizione multimediale, la quale, tramite lo sviluppo di un sito web e di un’applicazione scaricabile su telefonia cellulare, includerà materiali aggiuntivi assieme ad informazioni di vario formato.

Garibaldini, Alboni Maria, Contralto, Bellini Vincenzo, Compositore, Belloni Serge, Pittore, Bordogni Marco, Tenore, Bossi Carlo Aurelio, poeta e diplomatico, Bosso Ferdinando, Giornalista, politico del Partito socialista e partigiano, Bugatti Carlo, Ettore e Rembrandt, Designer e scultori, Caffi Andrea, Intellettuale, Canudo Ricciotto, Critico cinematografico, poeta e scrittore, Capellaro Charles Romain, Scultore, Cernuschi Enrico, Banchiere e patriota, Cherubini Luigi, Compositore, Chiesa Eugenio, Politico. Queste alcune delle personalità del Père-Lachaise. 

 

 

 

FONTE aise

511 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online