Sabato, 15 maggio 2021 - ore 16.11

ORA MANCA SOLO CHE METTANO LE SLOT NEL CORTILE FEDERICO II | C.Ruggeri

| Scritto da Redazione
ORA MANCA SOLO CHE METTANO LE SLOT NEL CORTILE FEDERICO II | C.Ruggeri

"Siamo alle solite. Vedono la pagliuca e non si accorgono della trave.
Mentre i Bus di KM, l’Azienda di trasporto pubblico locale, continuano a trasportare in città accattivanti promozioni al gioco d’
azzardo (invio foto scattata ieri in C.so Mazzini), si rimane sconcertati per l’infiltrazione nei luoghi più impensabili di queste macchinette mangiasoldi.
Incredibile ma vero, nel cuore della cultura cremonese, nel Bar del Museo Civico/Biblioteca troneggiano due luccicanti slot machine.
Mentre in Comune si sta per approvare un Regolamento (mi auguro al più presto) con il quale si intende vietare l’apertura di sale slot entro il perimetro dei 200 mt dalle scuole, ecc. ecc., assistiamo alla posa di slot machine in uno dei luoghi più frequentati da giovani/studenti: la biblioteca.
Due domande:
- quale azione occorre mettere in campo per impedire che KM utilizzi detta pubblicità sui bus che circolano in città e sostano davanti alle scuole con l’invito ammiccante: se vieni a giocare ti offriamo pure l’
aperitivo e divertimento sicuro, ecc. ecc.?
- a questo punto,non  è forse necessario inserire nel Regolamento, anche il divieto di installare negli edifici del Comune, musei, teatri, centri sociali, ecc.ecc.  slot machine e video lotterie?
Non voglio qui ripetere i danni e il degrado che questi  “giochi”
arrecano alle persone più deboli e fragili, ma è anche vero che su queste persone il Comune deve porre la massima attenzione e rigore per impedire che possano accadere i fatti gravi qui segnalati.
Infine, quando ci affacciamo a questi complessi aspetti della vita di una comunità, non dobbiamo mai dimenticare che le finanziare /holding che detengono il gioco delle scommesse telematiche e  delle slot, hanno sede nei paradisi fiscali (Antille olandesi, Santa Lucia, Barbados, ecc. ecc.) e che i titolari/faccendieri, più o meno noti, di tali finanziarie fanno soldi a palate e se la ridono dei tanti poveracci che, nell’illusione di catturare la fortuna sotto casa, incollati per ore e giorni davanti alle slot, bruciano la misera pensione o il magro stipendio."
Sono consapevole che le mie denunce non smuoveranno il molok economico che rovina le nostre città, ma non smetterò mai di sollecitare l'indignazione di indignarmi io per prima.
Cordialità
Caterina Ruggeri
Consigliere Comunale del PD Cremona

885 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria