Sabato, 21 settembre 2019 - ore 20.08

Parmigiano Reggiano, iniziativa per le popolazioni terremotate del centro Italia

Riceviamo dal Notiziario Agri&Food di CremonaFiere e pubblichiamo

| Scritto da Redazione
Parmigiano Reggiano, iniziativa per le popolazioni terremotate del centro Italia

Il Consorzio e i caseifici del Parmigiano Reggiano si mobilitano a favore delle popolazioni dell’Italia centrale colpite dal terremoto del 24 agosto. In una nota diffusa nei giorni scorsi dall’Ente di tutela si legge che l’invio di prodotto è avvenuto lo stesso giorno in cui si è verificata la prima scossa, in modo da poter essere utilizzato nelle mense allestite dalla Protezione civile. Immediatamente dopo numerosi caseifici hanno aderito alla proposta del Consorzio di destinare ai terremotati un euro per ogni chilogrammo di Parmigiano Reggiano venduto negli spacci aziendali. L’iniziativa, denominata Un euro per rinascere, durerà fino al 31 dicembre prossimo e seppure con una diversa destinazione, replica di fatto l’operazione che nel 2012 consentì di raccogliere centinaia di migliaia di euro a favore dei caseifici dell’Emilia e del Mantovano colpiti dal doppio sisma del 20 e del 29 maggio di quello stesso anno. «Siamo vicini nel dolore e nella solidarietà – ha sottolineato il presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Alessandro Bezzi – alle popolazioni del centro Italia drammaticamente colpite dal terremoto. Pensando alle vittime, alle loro famiglie, alle tragedie personali e collettive, ci sentiamo colpiti come quattro anni fa quando il sisma devastò tanta parte del nostro territorio e tanti caseifici, ben 37 con danni economici per oltre 100 milioni di euro, spezzando vite, distruggendo case e storie di lavoro. Siamo rinati – ha sottolineato il presidente del Consorzio – grazie all’aiuto di milioni di persone e alla solidarietà di ogni caseificio nei confronti di chi era stato colpito. Siamo rinati per aiutare a rinascere, ed è a questo che oggi ci sentiamo chiamati». Il Consorzio ha inoltre aperto un conto corrente sul quale tutti i caseifici possono effettuare versamenti a favore delle popolazioni colpite dal terremoto, mentre l’operazione è partita nella settimana tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, all’indomani del ricevimento da parte dei caseifici aderenti degli appositi bollini da applicare sul prodotto confezionato e venduto proprio per fini solidali.

795 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

OSSARIO di CUSTOZA: DAL 21 APRILE 2018 APERTURA NUOVI SPAZI ESPOSITIVI E MULTIMEDIALI

OSSARIO di CUSTOZA: DAL 21 APRILE 2018 APERTURA NUOVI SPAZI ESPOSITIVI E MULTIMEDIALI

Prosegue il progetto permanente di valorizzazione del Sacrario Da anni l’Amministrazione Comunale di Sommacampagna si prodiga per il permanente e sempre maggiore sviluppo del compendio monumentale dell’Ossario di Custoza, il Sacrario che sulle nostre colline moreniche custodisce i resti, le memorie e la storia dei caduti delle 1^ e 3^ Guerre di Indipendenza del Risorgimento Italiano.
Mantova Fino al 19 aprile Terra del bello, arte del buono, rassegna gastronomica

Mantova Fino al 19 aprile Terra del bello, arte del buono, rassegna gastronomica

Buvoli e Boselli in Sala BonaffiniLa Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani, con il supporto del Comune di Mantova propone “Terra del bello, arte del buono - Itinerari del gusto”, una rassegna gastronomica con menu a prezzo fisso fino al 19 aprile dal lunedì al giovedì (festivi esclusi) permetterà di gustare il meglio degli ingredienti della tradizione locale e valorizzare i ristoranti e i produttori che hanno deciso di aderire a questa particolare iniziativa.
Quattro buone notizie in arrivo per i Ponti sul Po tra Parma e Cremona.

Quattro buone notizie in arrivo per i Ponti sul Po tra Parma e Cremona.

Stipulato un protocollo tra Parma e Cremona, anticipando i tempi previsti dal Decreto. L’ing. Scaroni ha consegnato il progetto esecutivo per il Ponte Colorno – Casalmaggiore. Il 6 marzo alle 18, presso il Comune di Colorno verrà presentato il progetto e verranno fornite indicazioni sulla tempistica. A fine marzo la consegna del progetto per la ristrutturazione del Ponte tra Roccabianca e San Daniele Po.