Sabato, 03 dicembre 2022 - ore 14.22

PIACENZA: Reclutamento personale, la Provincia a supporto dei Comuni

Presentata ieri ai sindaci del territorio una nuova modalità per le assunzioni: procedure più celeri. Confronto anche sui progetti PNRR

| Scritto da Redazione
PIACENZA: Reclutamento personale, la Provincia a supporto dei Comuni PIACENZA: Reclutamento personale, la Provincia a supporto dei Comuni

 

Diverse tematiche di stringente attualità sono state al centro dell’incontro tra Provincia di Piacenza e sindaci e tecnici dei Comuni del territorio che si è svolto nel pomeriggio di ieri (lunedì 14 novembre) nella Sala Consiglio dell’ente di Corso Garibaldi.

Nella prima parte dell’appuntamento si è parlato di una nuova e significativa opportunità di reclutamento per gli enti locali (già sperimentata con successo in altri territori, tra i quali la vicina Parma), ai quali gli uffici provinciali stanno lavorando da alcuni mesi.

Ai sensi dell’articolo 3-bis del decreto-legge n. 80 del 9 giugno 2021, nel testo introdotto dalla legge di conversione n. 113 del 6 agosto 2021, gli enti locali possono organizzare e gestire, in forma aggregata, selezioni uniche per la formazione di elenchi di idonei all’assunzione nei ruoli dell’amministrazione, sia a tempo indeterminato sia a tempo determinato, per vari profili professionali e categorie, compresa la dirigenza.

Si può - in sintesi - avviare una procedura che si svolge in due fasi: la prima è la formazione degli elenchi di idonei (passaggio gestito interamente dalla Provincia, che provvede al bando, all’organizzazione della selezione, all’approvazione dell’elenco degli idonei e alla successiva pubblicazione sul proprio portale), la seconda è l’interpello sugli elenchi di idonei (gestito dall’Ente aderente all’accordo o dalla Provincia per la copertura del proprio fabbisogno).

Finalità, categorie di profili, procedure, parametrazione dei costi per i diversi enti e altri dettagli tecnici sono stati discussi con i sindaci e i tecnici presenti e quelli collegati in via telematica.

“Abbiamo raccolto - spiega Monica Patelli, presidente della Provincia - le richieste di supporto in materia di assunzioni di personale che sono pervenute da diversi Comuni. Quello che si sta facendo va nell’ottica di dare risposte utili ai bisogni del territorio: è un obiettivo che perseguiamo con convinzione, mettendo a disposizione tutte le risorse possibili”.

La seconda parte del pomeriggio - facendo seguito, anche in questo caso, ad una richiesta pervenuta da diversi Comuni - è stata dedicata ad un approfondito incontro con il personale della Stazione Unica Appaltante della Provincia per fare il punto sugli appalti che occorrerà portare avanti nelle prossime settimane per le opere finanziate nell’ambito del PNRR.

Si è così proceduto ad un approfondito esame dei progetti di ogni Comune, in quanto questi appalti impongono una serie di parametri molto stringenti e hanno scadenze ravvicinate, il cui rispetto è particolarmente sfidante.

Si è rivelato pertanto molto utile il dettagliato scambio di informazioni e di opinioni tra la SUA e i diversi uffici comunali, con l’obiettivo di operare al meglio dell’efficienza e intercettare nella maggior misura possibile le risorse disponibili.

 

87 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria