Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 04.19

Presidio antifascista itinerante a Cremona, in tanti per dire #emilioresisti

L’iniziativa è stata indetta dal C.S.A. Dordoni dopo la vile aggressione fascista di domenica. Il cinquantenne Emilio, proveniente da Maleo e attivista del Centro Sociale, è ricoverato in gravi condizioni

| Scritto da Redazione
Presidio antifascista itinerante a Cremona, in tanti per dire #emilioresisti Presidio antifascista itinerante a Cremona, in tanti per dire #emilioresisti Presidio antifascista itinerante a Cremona, in tanti per dire #emilioresisti

«Fuori i fascisti da Cremona»: questo il coro più gridato dal presidio itinerante che ha visto circa 300 persone camminare per le vie cittadine in solidarietà a Emilio, attivista del Centro Sociale Dordoni, ricoverato in gravi condizioni dopo la vile aggressione fascista messa in atto da Casapound nel tardo pomeriggio di domenica. Dopo il concentramento in Piazza del Comune, il corteo è partito dal Cortile Federico II e ha percorso il seguente itinerario: Piazza Stradivari, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Cadorna, Via Massarotti, Via Grado, Piazza Fiume, Via Montello, Piazza Risorgimento, Corso Garibaldi, Corso Campi, Via Verdi, Piazza Stradivari, per concludersi di nuovo in Piazza del Comune, dove si è poi sciolto. Gli attivisti del Centro Sociale di Via Mantova hanno più volte ribadito lo scopo in primis solidale del corteo. A questo proposito, è sorprendente in positivo, pur nelle drammatiche condizioni da cui scaturisce, la partecipazione nazionale: manifestazioni e iniziative varie si sono viste in tutta Italia, anche attraverso l’utilizzo dell’hashtag #emilioresisti, apparso non solo sui social network, ma anche sugli striscioni dei manifestanti (per esempio, su quello alla testa del corteo bolognese).

La manifestazione di lunedì, per parola degli stessi attivisti del Dordoni, vuole però fare anche un passo in più verso l’obiettivo della chiusura della sede locale di Casapound, perché non si conceda agibilità politica a una forza che si definisce apertamente fascista (e già solo per questo anticostituzionale, aggiungiamo noi). Nel finale dell’iniziativa, gli organizzatori del corteo hanno invitato la cittadinanza a partecipare alla mobilitazione nazionale che avrà luogo a Cremona nella giornata di sabato 24 gennaio: ancora da stabilire tempi, modalità e percorso del corteo.

Carmine Caletti

1860 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria