Venerdì, 13 dicembre 2019 - ore 06.09

Sciopero generale in Portogallo

| Scritto da Redazione
Sciopero generale in Portogallo

Il sindacato portoghese la CGTP proclama uno sciopero generale in Portogallo
Il Consiglio nazionale della CGTP-IN, riunitosi il 3 ottobre 2012, ha deciso di convocare uno sciopero generale per il 14 novembre 2012.
Ecco un estratto della risoluzione del Consiglio generale:
“L'oceanica manifestazione della CGTP-IN del 29 settembre scorso, che ha trasformato la più grande piazza di Lisbona (Terreiro do Paço) in una vera piazza del popolo, è stata un evento politico e sociale straordinariamente potente ed importante.
Le centinaia di migliaia di portoghesi che hanno preso parte e dato voce all'immenso grido che è stato sentito in tutto il paese contro le misure di austerità imposte dal “programma di intesa”, hanno dimostrato la determinazione nell'incrementare la lotta, nel porre fine a questa politica e cambiare la situazione attuale.
Il Portogallo non può continuare ad essere sottoposto ad un governo la cui natura è subordinata al grande capitale, con l'aumento di sacrifici per i lavoratori e per la popolazione, soltanto per soddisfare l'interesse privato dei gruppi economici e finanziari.
E' in atto una brutale offensiva che prevede tagli ai salari e alle pensioni, deregolamentazione dell'orario di lavoro, aumento della disoccupazione e della precarietà del lavoro.
Il Consiglio nazionale decide quindi:
•di sostenere tutti i lavoratori dei settori pubblici e privati che portano avanti lotte nei propri luoghi di lavoro, per difendere i propri diritti;
•di sostenere anche i giovani, i disoccupati, i pensionati e tutti i portoghesi che partecipano alle azioni di lotta e di protesta;
•di dare grande rilievo alle lotte attuali;
•di sollecitare l'impegno di tutti i sindacalisti per l'intensificazione della lotta;
•di chiedere ai disoccupati e alla popolazione di partecipare alla grande marcia contro la disoccupazione della CGTP-IN, che si terrà dal 5 al 13 ottobre;
•di chiedere ai lavoratori e ai cittadini di Lisbona di partecipare alla manifestazione contro le misure di austerità annunciate dal governo;
•di proclamare uno sciopero generale per il 14 novembre 2012 “Contro lo sfruttamento e l'impoverimento; Cambiare la politica – per un Portogallo che abbia un futuro”. Il Consiglio nazionale lancia un appello aperto a tutti i sindacalisti, i lavoratori e a tutti gli altri settori della società, perché questa lotta è la lotta di tutti”.


Fonte
Il Consiglio nazionale CGTP
Lisbona, 3 ottobre 2012

1040 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.
Dove in Europa si passa più tempo al lavoro (mappa). In Italia la media è 33 ore settimanali

Dove in Europa si passa più tempo al lavoro (mappa). In Italia la media è 33 ore settimanali

I dati sono del 2016, quindi piuttosto recenti (e la mappa è realizzata dal sito jakubmarian.com). Seguono la grande crisi economica che ha colpito, in maniera diversa, vari Paesi d’Europa, e rendono un’idea abbastanza chiara dei modelli economici che vanno per la maggiore, e anche del perché di alcune differenti statistiche. Come quelle sull’occupazione.Forse può essere una sorpresa per qualcuno, ma è proprio nell’austera Germania che si lavora di meno. Meno che in Italia, che in Grecia, che in Russia.