Martedì, 19 ottobre 2021 - ore 07.37

Strasburgo: l'UE collabori con gli Usa ma perseguendo i propri interessi

Strasburgo: l'UE collabori con gli Usa ma perseguendo i propri interessi

| Scritto da Redazione
Strasburgo: l'UE collabori con gli Usa ma perseguendo i propri interessi

L'Unione Europea dovrebbe impegnarsi a favore di una leadership condivisa con gli Stati Uniti, pur potenziando la sua autonomia strategica sul piano della difesa e delle relazioni economiche quale mezzo per portare avanti i propri legittimi interessi diplomatici, economici e di sicurezza. È quanto sostiene il Parlamento Europeo nella risoluzione sulle future relazioni tra l’Unione europea e gli Stati Uniti approvata ieri con 550 voti favorevoli, 83 contrari e 55 astensioni.

Per gli eurodeputati serve l'autonomia strategica dell'UE e un migliore coordinamento UE-Stati Uniti sulla Cina, per evitare tensioni come quelle causate dall'accordo AUKUS.

MIGLIORE COORDINAMENTO E CONSULTAZIONE SULLA CINA

In merito alla Cina, è necessario esplorare aree di convergenza, una possibile cooperazione e migliore coordinamento tra Stati Uniti e UE, al fine di evitare tensioni transatlantiche come quelle che hanno fatto seguito all'adozione, senza consultazione degli alleati UE, del cosiddetto accordo AUKUS (accordo trilaterale sulla sicurezza tra USA, Regno Unito e Australia).

Il Parlamento Ue accoglie favorevolmente i recenti progressi sulla strategia indo-pacifica dell'Unione, e afferma che il coordinamento con gli Stati Uniti sulla Cina dovrebbe concentrarsi sulla tutela dei diritti umani e delle minoranze e sull'allentamento delle tensioni nei mari della Cina meridionale e orientale, a Hong Kong e nello stretto di Taiwan.

Secondo i deputati, è positivo che la riunione inaugurale del Consiglio commerciale e tecnologico UE-USA si sia svolta il 29 settembre a Pittsburgh come previsto, nonostante le tensioni che dovranno essere discusse in modo aperto e franco.

LEZIONI DALL'AFGHANISTAN E MAGGIORE IMPEGNO NEL PARTENARIATO ORIENTALE E NEI BALCANI OCCIDENTALI

Condannando la violenta appropriazione dell'Afghanistan da parte dei talebani a seguito del ritiro delle forze statunitensi ed europee, il Parlamento europeo nella risoluzione chiede una “profonda riflessione” a livello transatlantico sugli insegnamenti della missione in Afghanistan, al fine di trarre le necessarie conclusioni per gli sforzi futuri volti a promuovere la stabilità, la sicurezza e il buon governo nel mondo. Inoltre, esorta i partner transatlantici ad avviare un dialogo con tutti i paesi vicini dell'Afghanistan, tenendo presente la difficile situazione dei cittadini afghani che vi si sono rifugiati e della necessità di aiutarli.

L'UE dovrebbe intensificare la cooperazione con gli Stati Uniti anche nelle relazioni con i paesi del partenariato orientale e i Balcani occidentali. In questo senso, gli eurodeputati chiedono un coordinamento periodico tra il Consiglio "Affari esteri" e il segretario di Stato americano e suggeriscono di creare un Consiglio Politico Transatlantico (CPT) guidato dal Vicepresidente/Alto rappresentante e dal Segretario di Stato USA e sostenuto da regolari contatti con i leader politici. (aise) 

51 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria