Martedì, 02 giugno 2020 - ore 06.00

Un magistrato di Milano è positivo al coronavirus

Si ferma la giustizia a Lodi, una delle cittadine più toccate dall'emergenza Covid-19. In Italia il numero dei contagi ha superato quota 2000. Dall'inizio dell'emergenza sono morte 52 persone, 149 i guariti

| Scritto da Redazione
Un magistrato di Milano è positivo al coronavirus

Un magistrato del Palazzo di Giustizia di Milano è risultato positivo al test del coronavirus. A quanto apprende l'AGI, è ricoverato all'ospedale Sacco in buone condizioni assieme alla moglie, anche lei positiva.

Intanto si ferma la giustizia a Lodi, una delle cittadine più toccate dall'emergenza Covid-19. Con decreto legge, sono rinviate le udienze civili e penali a data successiva al 31 marzo. Quanto ai procedimenti civili, vengono previste alcune eccezioni indicate nel testo normativo, tra cui le cause relative ai minori, agli alimenti, ai procedimenti cautelari e, in genere, "le cause rispetto alle quali la ritardata trattazione potrebbe produrre un pregiudizio alle parti". In ambito penale, le eccezioni riguardano le convalide e i fermi di detenuti e i procedimenti che presentano "caratteri di urgenza" e che coinvolgono i minorenni. 

230 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria