Giovedì, 18 agosto 2022 - ore 00.12

Una maratona di idee per incentivare la rinascita dell’Alta Val d’Arda e dell’Appennino

La challenge ''Alta Val d’Arda Hack'' si svolgerà martedì 28 giugno al Laboratorio Aperto di Piacenza. Iscrizioni entro il 26

| Scritto da Redazione
Una maratona di idee per incentivare la rinascita dell’Alta Val d’Arda e dell’Appennino Una maratona di idee per incentivare la rinascita dell’Alta Val d’Arda e dell’Appennino

Sarà dedicata alla valorizzazione turistica, culturale ed enogastronomica dell’Alta Val d’Arda la maratona di idee “Alta Val d’Arda Hack”, che si terrà martedì 28 giugno 2022 alle ore 9 presso il Laboratorio Aperto Piacenza (Piazza Casali 10, Piacenza): l’iniziativa è organizzata dallo Spazio Area S3 di ART-ER (le cui attività sono finanziate dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna-POR FSE 2014-2020) in collaborazione con il Laboratorio Aperto di Piacenza e l’Unione Comuni Montani Alta Val d’Arda, che comprende i Comuni di Castell’Arquato, Lugagnano, Morfasso e Vernasca.

Il sindaco di Vernasca Giuseppe Sidoli, presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Val d’Arda, evidenzia che «Come Unione abbiamo partecipato a un progetto sulla Cittadinanza Europea, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, che prevedeva un ciclo di incontri con giovani e imprenditori della zona allo scopo di far crescere idee utili a incentivare la rinascita dell’Alta Val d’Arda e del nostro Appennino. Gli appuntamenti si sono svolti nell’inverno scorso e sono stati molto partecipati, tanto che il risultato - grazie anche al supporto di Appenninol’Hub - è stato superiore alle stesse attese dei sindaci: ne sono infatti scaturite proposte interessanti e concrete relative alla gestione e promozione di cantine, agriturismi, ristoranti, alberghi e negozi, alla valorizzazione turistica del territorio e alla promozione dei vini prodotti nei nostri comuni. Ci è quindi sembrato importante non lasciar cadere il forte interesse che è stato manifestato su questo progetto, che ruota intorno alle opportunità offerte dall’Europa: la challenge “Alta Val d’Arda Hack”, presso il Laboratorio Aperto Piacenza, sarà una maratona di idee che attiverà un confronto diretto tra professionisti e soggetti portatori di soluzioni innovative, da porre all’attenzione di Amministratori e stakeholder dell’Alta Val d’Arda».

Alla maratona di idee “Alta Val d’Arda Hack” potranno partecipare professionisti, innovatori, studenti, ricercatori, persone interessate alla valorizzazione del territorio dell’Alta Val d’Arda e delle aree montane in chiave turistica e sviluppo sostenibile. Attraverso il link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScmS8t4SlExfQUATWGEorz7fCvWUXg-06YHYnpP5DLUBWuSfA/viewform potranno iscriversi all’iniziativa - entro il 26 giugno - singole persone o team: nel caso il proponente non avesse un team, è previsto l’inserimento all’interno di un gruppo progettuale.

Il percorso si articolerà in una competizione secondo la metodologia “challenge”: tutti i partecipanti dovranno collaborare, divisi in squadre eterogenee e multidisciplinari, per proporre soluzioni materiali e/o immateriali (prodotti, servizi, applicativi, iniziative, etc) in grado di rispondere a una (o più) delle tre sfide proposte: fruizione del patrimonio culturale e dei borghi, valorizzazione del territorio sulla base del turismo enogastronomico, organizzazione del sistema della promozione e dell’accoglienza locale.

Tutti i gruppi saranno affiancati da mentor con competenze interdisciplinari, che li faciliteranno nella fase di sviluppo delle idee progettuali.

Una commissione di esperti provenienti dal mondo delle istituzioni locali, delle imprese e delle università valuterà i progetti e proclamerà i gruppi vincitori, che si aggiudicheranno premi in denaro (1.000 euro per il primo classificato, 500 euro per il secondo classificato) messi a disposizione dall’Unione dei Comuni dell’Alta Val d’Arda.

 

149 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria