Sabato, 13 agosto 2022 - ore 04.28

Zurigo,le iniziative di Gente Camuna

| Scritto da Redazione
Zurigo,le iniziative di Gente Camuna

"Gente Camuna" da 50 anni in tutto il mondo  le iniziative del Circolo di Zurigo
Era il 29 marzo del 1961 quando, per la prima volta, dopo una faticosa
ricerca di indirizzi, questo Notiziario, in un formato un po' diverso
dall'attuale, dalla Valle si diffondeva in tutto il mondo per portare ai
nostri emigrati il ricordo della loro terra.
Quel numero unico non fu frutto di improvvisazione; da qualche anno era
ripreso un esodo di tanti giovani verso altri Paesi dell'Europa, delle
Americhe e dell'Australia, spinti dalla necessità di un lavoro che i loro
paeselli, in conseguenza di una lunga e devastante guerra, non offriva.
Si partiva verso terre sconosciute o raccontate sommariamente da qualche
conoscente, si partiva carichi di fiducia, di speranza, di progetti e sogni
che avevano come obiettivo il miglioramento delle condizioni di vita della
propria famiglia, il futuro dei propri figli. Progetti e sogni perseguiti
con tanti sacrifici, con disponibilità a svolgere qualsiasi lavoro, anche i
più umili o i più rischiosi.
Nelle miniere, nei campi di cotone o di caffè, nei boschi a tagliar legna,
sulle strade, nelle gallerie, nei luoghi di ristoro, al servizio di altre
famiglie, questi giovani, con tanta dignità, hanno vissuto i difficili inizi
della loro esperienza di emigranti.
Di queste migliaia di persone, che lasciavano il loro tessuto sociale e
cercavano di inserirsi in ambienti tanto diversi rispetto alla loro cultura,
alle loro tradizioni, ai loro costumi, da tempo si preoccupavano i parroci,
che non potevano assistere passivamente alla partenza sempre più consistente
di tanti giovani, e le Istituzioni su cui gravava l'onere di sostenere i
propri concittadini, sollecitando nelle sedi opportune, norme a garanzia del
loro lavoro e della loro persona.
Ebbe così origine l'Associazione "Gente Camuna" il cui formale atto
costitutivo avvenne nel 1967, ma che volle ugualmente ancor prima far
sentire la sua voce con l'omonimo Notiziario.
Si voleva in questo modo dare testimonianza a chi era emigrato che la Valle
non li aveva dimenticati, che si dava loro una occasione per avere notizie
delle loro terre d'origine, che vi erano persone che si davano da fare per
sostenere i loro diritti, che si volevano cerare le condizioni, ove
possibile, per tenerli uniti, per rendere concreta ed operante la
solidarietà in situazioni a volte veramente difficili.
Così avvenne in Svizzera, dove tra il 1968 e il 1972, nei Cantoni di Ginevra
e Basilea su iniziativa dei compianti Giacomo Castelli e Raffaele Pedrali, e
in quelli di Zurigo e di Losanna, che ebbero come primi presidenti
rispettivamente Francesco Mariotti e Piero Frai, sorsero i quattro Circoli
in cui i Camuni potevano sentirsi in alcune occasioni come in famiglia.
In quel primo numero Giacomo Mazzoli, fondatore e presidente
dell'Associazione "Gente Camuna", in quell'angolo di giornale, che mese dopo
mese riempì fino alla sua improvvisa scomparsa avvenuta il 23 maggio 1983,
dettò la linea che si intendeva seguire e che è racchiusa nel titolo "Legame
fraterno".
Quell'articolo vogliamo in questa circostanza rievocativa riprodurre a
testimonianza di quanto intenso fosse il suo sentimento di sincera fraterna
amicizia verso chi era lontano, ma anche a conferma di un impegno mantenuto
nel tempo.
E ciò è stato possibile anche grazie all'eredità morale che il sen. Mazzoli
ci ha lasciato e che ci ha aiutati, nonostante i tanti limiti, a continuare
quella sua esperienza, ed oggi a festeggiare i primi 50 anni unitamente ai
150 anni dell'Unità d'Italia.
                                                                         
Nicola Stivala

Presidente di Gente Camuna  Breno (Brescia)

 

PROGRAMMA DEL CIRCOLO DI GENTE CAMUNA DI ZURIGO

Zurigo, marzo 2011


Iniziano le iscrizioni al nostro Circolo " Gente Camuna di Zurigo
"auspicando ancora nel vostro sostegno, della vostra collaborazione, anche
delle vostre proposte per poter mantenere vivo e dare continuità ad un pezzo
della nostra storia, quella dell'emigrazione, attraverso il Mondo
dell'Associazionismo". Ci auguriamo che la Regione Lombardia continui a
mantenere un forte rapporto con il mondo dell'emigrazione
lombardo,specialmente in Svizzera dove esiste la piu' forte aggregazione
associazionistica lombarda da sempre impegnata a tenere alto il nome della
Lombardia,specialmente in vista del grande evento che sarà lìExpò di Milnao
del 2015 che vedrà la Svizzera come partner privilegiato.

Emilia Sina
Presidente del Circolo Lombardo di Gente Camuna di Zurigo

Programma 2011:

9 Aprile - Cena sociale con intrattenimento musicale presso la Casa d'Italia
Inizio ore 19.00,alla presenza delle nostre Autorità. È gradita la
prenotazione entro il 6 aprile al nr.044.720 87 37 oppure alla sera al
nr.0792576248

7 Maggio -Gita di un giorno. "Santuario del Sacro Monte" presso Varese
        Costo per ogni singola persona a partire da 30 partecipanti è di
        Fr.40.- in Pulmann gran turismo. Il Pranzo è facoltativo.
        Chi desidera pranzare al ristorante il costo è di Fr.75 tutto
incluso.
         Seguirà I programma dettagliato .


Ottobre-Nov.-Riscoperta dei  vecchi sapori con la Castagnata
          Tradizionale "Camuna"(

Dicembre-  Festa degli Auguri  con aperitivo per il Santo Natale

Costo Tessera 2011 è di Fr.35. singola
    Tessera familiare Fr.60.-

Ringraziandovi ancora il direttivo vi ringrazia e vi saluta cordialmente


Per il comitato

La presidente
Emilia Sina-Margelisch

Email e.sina@hispeed.ch

ASSOCIAZIONE DEI MANTOVANI NEL MONDO ONLUS
(Ente aderente al UNAIE - Unione Nazionale Associazione Immigrazione
Emigrazione e al CSVM - Centro Servizi del Volontariato Mantovani)
Via Mazzini 22 - 46100 Mantova - Tel./Fax. +0039  0376 244844
C.F. 93028490204
Freef@x Internet Internazionale : + 0039 02  700502001
E- Mail: presidente@mantovaninelmondo.org
Sito : www.mantovaninelmondo.eu
E- Mail: editore@lombardinelmondo.org
Sito : www.lombardinelmondo.org
Cell.Presidente +39.3494178754

 

 

                                                                      

 

1919 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria