Lunedì, 29 novembre 2021 - ore 22.17

Anpi Cremona impegnata a salvaguardare i 'segni della memoria| G.Azzoni

A cominciare dall’individuare e segnalare lapidi, cippi, monumenti e altri segni della memoria da ripulire ....

| Scritto da Redazione
Anpi Cremona impegnata a salvaguardare i 'segni della memoria| G.Azzoni

Anpi Cremona impegnata a salvaguardare i 'segni della memoria| G.Azzoni

25 Aprile Egregio direttore, si riscontrano con soddisfazione, in lettere ed articoli  significativi richiami ad operare perché non si disperda il ricordo sia «di un partigiano morto per la libertà» sia quello più generale «dei valori della Resistenza».

Per conto dell’Anpi di Cremona vorrei, in sintesi, raccoglierne il senso e formulare alcune ipotesi in merito. L’Anpi di Cremona ha raccolto, conservato e incrementato per il possibile le nostre memorie relative all’ant ifas cismo ed alla Resistenza.

Esse sono state oggetto di pubblicazioni, molte sono sul nostro sito mentre i documenti sono depositati e consultabili nell’Archivio di Stato di Cremona. Dunque il lettore di Ostiano potrà riscontrare memoria di Giovanni Battista Vighenzi e di Pietro Trioni, di cui giustamente scrive al giornale, nel libro «Pietre della memoria» edito da Anpi e Partigiani Cristiani nel 2010. Con Dennis Buttarelli di Rivarolo del Re e con Soms di Torre Picenardi (promotore della iniziativa su Marino Cavagnari), c’è stata già collaborazione con la nostra associazione. Le loro sollecitazioni e proposte sono sono da raccogliere. Ci permettiamo di formulare alcune ipotesi di lavoro.

A cominciare dall’individuare e segnalare lapidi, cippi, monumenti e altri segni della memoria da ripulire e riassettare per poi attivare soggetti pubblici e privati che se ne facciano carico. Magari per promuovere iniziative che riportino alle nuove generazioni quelle memorie di persone ed eventi. Scuole e altre istituzioni e soggetti potrebbero avviare ricerche di quanto pubblicato e di cimeli e documentazioni a rischio di dispersione, magari in relazione a nomi ai quali a suo tempo si intitolarono vie e piazze.

I risultati di siffatto lavoro si presterebbero in vari modi a elaborazione, confronto, divulgazione, arricchimento culturale. L’Anpi sarà ben lieta di collaborare.

Giuseppe Azzoni Anpi Cremona

373 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online