Martedì, 25 febbraio 2020 - ore 13.07

Bitcoin: dieci anni al massimo

Neppure il più visionario degli analisti di finanza e tecnologia avrebbe mai potuto ipotizzare che nel 2020 il Bitcoin sarebbe potuto diventare un bene "rifugio" esattamente come il più tradizionale oro.

| Scritto da Redazione
Bitcoin: dieci anni al massimo

Eppure, a distanza di poco più di dieci anni dalla sua nascita, la prima tra le criptovalute ha visto aumentare fortemente il suo valore quando all'inizio del 2020 le tensioni politiche tra Iran ed USA erano arrivati ai massimi livelli o mentre tutto il mondo in queste settimane è spaventato dal Coronavirus. Ed i rialzi di valore in momenti di instabilità sono sempre appannaggio di beni per l'appunto considerati sicuri.

Eppure dal 31 dicembre 2008, giorno in cui un misterioso mittente con il particolare pseudonimo da Satoshi Nakamoto mandò un documento in una newsletter di crittografia chiamato “Bitcoin: un sistema valutario P2P decentralizzato” ad oggi, il Bitcoin ha vissuto anche momenti burrascosi come un attacco hacker che mise in discussione la sua stessa esistenza. La criptovaluta e la sua community anche in quel caso superò quel momento di crisi e riuscì ad andare oltre anche a tante altre difficoltà incontrate. Bitcoin, ha saputo imparare dalle proprie sconfitte e rilanciare sempre al momento giusto arrivando al presente ed essere sempre più protagonista delle cronache finanziarie di tutto il mondo.

A raccontarci questa storia gloriosa e ricca di aneddoti particolari é il casinó online di Betway, che sul blog L’insider ha realizzato un interessantissimo articolo con tanto di infografica molto esaustiva sull'argomento. Tra le tante date importanti segnalate, evidenziamo quando nell'ottobre del 2013 in Canada fu reso disponibile il primo bancomat Bitcoin. Il mese successivo la criptovaluta superò il valore di 1.000 dollari statunitensi per la prima volta nella sua storia.

Sempre nello stesso anno, l'Università di Nicosia (Cipro) fu la prima al mondo ad accettare pagamenti in criptovaluta così come il magnate Richard Branson aggiunse i Bitcoin come forma di pagamento per i viaggi spaziali di Virgin Galactic.

Abbiamo parlato di passato e presente di Bitcoin ma si può dire qualcosa sul suo futuro? Non è facilissimo fare previsioni. Di certo nel campo delle criptovaluta già ora non manca la concorrenza a cominciare da Ethereum, considerata da molti la migliore piattaforma in questo ambito sotto svariati aspetti.

Ma il concorrente più temibile deve ancora arrivare anche se non manca molto visto che il suo rilascio è stato già schedulato entro la fine di quest'anno. Stiamo parlando di Libra, la criptovaluta che Facebook si accinge a lanciare in tutto il mondo. Facile comprendere che il social network più importante al mondo la cui società controlla anche altre due app popolarissime come Instagram e Whatsapp, può contare su una visibilità straordinaria ed immediata dunque la sfida potrebbe farsi impervia per la diffusione di Bitcoin. Ma vista la resilienza e resistenza che la primogenita delle criptovalute ha dimostrato fino ad oggi, è probabile ipotizzare che sarà un confronto - scontro molto interessante per i prossimi anni a venire.

161 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Italiani nel mondo . Aumenta la ‘ No Tax Area’ per le pensioni di residenti all’estero

Italiani nel mondo . Aumenta la ‘ No Tax Area’ per le pensioni di residenti all’estero

Aumenta, seppur di poco, la “no tax area” per i titolari di pensioni italiane, anche se residenti all’estero (quelli che pagano le tasse in Italia perché, magari pur potendo, non hanno chiesto la detassazione alla fonte in base a una convenzione bilaterale contro le doppie imposizioni fiscali o perché la convenzione stessa prevede la tassazione alla fonte e cioè in Italia).