Giovedì, 30 giugno 2022 - ore 12.18

BRESCIA - LA CITTÀ DELLA MEMORIA NELLA CAPITALE DELLA CULTURA: CONOSCENZA E VALORIZZAZIONE DEL CIMITERO VANTINIANO DI BRESCIA

| Scritto da Redazione
BRESCIA - LA CITTÀ DELLA MEMORIA NELLA CAPITALE DELLA CULTURA:  CONOSCENZA E VALORIZZAZIONE DEL CIMITERO VANTINIANO DI BRESCIA

 

Il Comune di Brescia ha affidato all’Università degli Studi di Brescia - Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio Ambiente e Matematica (Dicatam) - lo studio architettonico e la valorizzazione storico-culturale del complesso monumentale del Cimitero Vantiniano attraverso il progetto “La città della memoria nella capitale della cultura: conoscenza e valorizzazione del Cimitero Vantiniano di Brescia”.

L’iniziativa, che avrà un costo complessivo di 68mila euro (più Iva al 22%), prevede la realizzazione di uno studio approfondito dell’architettura del cimitero Vantiniano nel suo complesso, dei singoli edifici, delle principali tombe monumentali e della vegetazione per elaborare la documentazione grafica che costituirà la base scientifico-architettonica per futuri interventi di riqualificazione del complesso cimiteriale.

L’iniziativa prevede inoltre la promozione di iniziative culturali per promuovere il valore e l’importanza del cimitero, divulgando i risultati delle ricerche tramite mostre, percorsi tematici di visita e altre attività.

L’incarico è stato affidato a Dicatam in virtù delle sue competenze specifiche e della comprovata esperienza nell’ambito del rilievo architettonico, inclusi l’impiego dei più moderni strumenti di analisi metrico-dimensionale e l’elaborazione accademica e scientifica delle informazioni ottenute.

Il cimitero Vantiniano costituisce, infatti, il primo esempio di cimitero monumentale realizzato dall’architetto Rodolfo Vantini a partire dal 1813. Si tratta di un complesso di rilevanza nazionale e di un giardino della memoria di altissimo valore storico, culturale e sociale, situato all’interno di un’area oggetto di un ampio programma di interventi di riqualificazione urbana.

L’iniziativa risulta necessaria per la prosecuzione degli interventi di risistemazione del cimitero Vantiniano.

Il progetto si sviluppa in due fasi successive. La prima comprende l’analisi storica, metrico-dimensionale e di catalogazione per ottenere un quadro di conoscenza sufficientemente esaustivo da consentire la predisposizione di iniziative culturali e didattiche.

La seconda fase comprenderà proposte per un possibile uso o adattamento di alcuni spazi liberi disponibili per mostre, eventi, rappresentazioni. Saranno ideati percorsi e itinerari contestualizzati, tematici e inclusivi, di livelli diversi di complessità, per rispondere alle più diverse richieste culturali e didattiche.

I percorsi tematici di visita previsti sono i seguenti: “Gli elementi architettonici peculiari del Vantiniano”, “Evocazioni degli stili architettonici nelle tombe di famiglia”, “Avvenimenti storici di Brescia dai monumenti funebri di personalità politiche o istituzionali” (percorso di conoscenza di momenti della storia bresciana dedotti dai monumenti che ricordano personalità politico-istituzionali o celebrano momenti storici, con interessanti ricadute culturali sulla comunicazione della storia della città); “La donna tra dolore e valore simbolico” (percorso di riflessione sul ruolo della donna nella società, tra partecipazione empatica alle espressioni del dolore e valore simbolico), “I principali artisti bresciani nella statuaria” (Gandolfi, Sangiorgio, Lombardi, Seleroni, Righetti).

 

 

 

297 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria