Martedì, 16 agosto 2022 - ore 06.25

Brescia, si presenta il 40° Rally 1000 Miglia

La gara è in programma il 13 e 14 maggio

| Scritto da Redazione
Brescia, si presenta il 40° Rally 1000 Miglia

Al Museo della Mille Miglia, la quarantesima edizione del rally dell’Automobile Club Brescia si presenta oggi. La gara in programma a maggio, nei giorni venerdì 13 e sabato 14, sarà il secondo round del Campionato Italiano WRC, ma anche la settima edizione del Rally 1000 Miglia Storico e 1 edizione del Rally 1000 Miglia Sport - gara di regolarità sport. Per il terzo anno consecutivo il Rally 1000 Miglia sarà tappa del Campionato Italiano WRC ma, rispetto gli anni precedenti, nel 2016 non sarà la prova d’apertura del calendario bensì la seconda. Si correrà il 13 e 14 maggio, tre settimane dopo il Rallye Elba, tre settimane prima del Rally Del Salento. Soprattutto: una settimana prima della 1000 Miglia.

La prima vettura, venerdì 13, avrà la partenza alle ore 20:30 dal Rally 1000 Miglia Village, effettuerà il passaggio con sosta al Museo della 1000 Miglia, quindi la Cerimonia di Partenza in Piazzale Arnaldo e ingresso al Parco Chiuso del Rally 1000 Miglia Village alle ore 21:45. Il giorno seguente, sabato 14, ripartenza alle ore 07:30, effettuazione delle sei prove speciali e arrivo della gara ore 18:45, chiaramente in Piazzale Arnaldo.

Tre i tratti cronometrati differenti tra loro, tutti ripetuti una volta a formare le sei prove speciali a formare il percorso di gara. Il tracciato ha uno sviluppo complessivo 403,44 chilometri interamente asfaltati, mentre lo sviluppo totale delle frazioni cronometrate misura 100,12 chilometri. I concorrenti dovranno affrontare due volte il giro comprensivo dei tre tratti da classifica, quindi far ritorno al Rally 1000 Miglia Village - Parco Assistenza. Ogni tornata da 196 chilometri s’articola attorno le piesse Irma da 14,19 chilometri; Pertiche da 21,80 e Moerna da 14,07. Questi i dati tecnici in rilievo del rally, che saranno illustrati nel corso della presentazione di questa sera, alla quale tra gli altri sarà presente Andrea Dallavilla, il due volte Vicecampione del Mondo Rally Junior (2001 e 2002) e Campione Italiano (1997), primo al Rally 1000 Miglia nel 1997 e da sempre molto vicino agli organizzatori della gara di casa. «Ho sempre provato forti emozioni a correre il Rally 1000 Miglia, ora lo seguo da appassionato e come tale do una piccola mano agli organizzatori. Il tracciato chiaramente lo trovo molto bello e tra i più impegnativi d’Italia. La Cavallino è senza ombra di dubbio la prova speciale simbolo della gara, purtroppo quest’anno non è stato possibile inserirla nel tracciato per il manto asfaltato, forse troppo rovinato per i canoni dei rally attuali. Irma, Moerna sono comunque prove impegnative e Pertiche è sicuramente la più selettiva e la più lunga».

1280 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria