Giovedì, 21 marzo 2019 - ore 21.15

Cremona, mercatino del Foro Boario: Barbara Manfredini risponde a Ventura

Manfredini: «I soggetti deputati ai controlli sono la Polizia Locale, il reparto Carabinieri NAS, l’ASL e l’AGECONTROL»

| Scritto da Redazione
Cremona, mercatino del Foro Boario: Barbara Manfredini risponde a Ventura

L’Assessore alla Rigenerazione Urbana del Comune di Cremona Barbara Manfredini risponde all’interrogazione presentata dal Consigliere Comunale Marcello Ventura (nella foto) rispetto al mercatino di Foro Boario. «Ai sensi del vigente regolamento del mercato agricolo di Cremona», si legge nel testo della risposta, «possono essere ammessi a partecipare al mercato gli imprenditori agricoli di cui all’art. 2135 del codice civile, comprese le cooperative di imprenditori agricoli e i loro consorzi, iscritti nel registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio, che abbiano la sede produttiva nell’ambito territoriale della Provincia di Cremona e delle altre province della Regione Lombardia, nonché delle province di Parma e Piacenza immediatamente confinanti con la Provincia di Cremona, con esclusione di ambiti territoriali diversi, che vendano prodotti agricoli della propria azienda, o dell’azienda dei soci imprenditori agricoli, anche ottenuti a seguito di attività di manipolazione o trasformazione».

«Non possono partecipare al mercato gli imprenditori agricoli, singoli o soci di società di persone e le persone giuridiche i cui amministratori abbiano riportato, nell’espletamento delle funzioni connesse alla carica ricoperta nella società, condanne con sentenza passata in giudicato, per delitti in materia di igiene e sanità o di frode nella preparazione degli alimenti nel quinquennio precedente all’inizio dell’esercizio dell’attività. Il divieto ha efficacia per un periodo di cinque anni dal passaggio in giudicato della sentenza di condanna», aggiunge l’Assessore.

«I soggetti deputati ai controlli sono la Polizia Locale, il reparto Carabinieri NAS, l’ASL, l’AGECONTROL, agenzia pubblica per i controlli e le azioni comunitarie che svolge verifiche per conto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. In corrispondenza di ogni edizione del mercato, la polizia locale svolge puntuali controlli sulla eventuale presenza di abusivi e sulla legittimità dello svolgimento delle attività autorizzate dalle ore 07:30 alle ore 09:30 (52 controlli l’anno). Nell’ultimo anno sono state accertate dal personale della Polizia Locale 5 sanzioni amministrative per le seguenti tipologie di violazioni: attività in spunta iniziata prima dell’orario consentito, inosservanza dell’obbligo di esposizione dei prezzi, violazione norme etichettatura e pubblicità dei prezzi per la tutela del consumatore. Rispetto ai progetti di sviluppo si precisa che, anche in riferimento alla riqualificazione dell’area, l’Amministrazione e gli uffici stanno lavorando per migliorare il comparto in oggetto, in particolare l’area mercatale e il sito della Croce Rossa», conclude Barbara Manfredini.

604 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

PRESENTATO IL PIANO CHE PORTERA' LA FIBRA ULTRAVELOCE A CREMONA

PRESENTATO IL PIANO CHE PORTERA' LA FIBRA ULTRAVELOCE A CREMONA

Presentato nel pomeriggio, nella Sala della Consulta del Palazzo Comunale di Cremona, alla presenza del Sindaco Gianluca Galimberti, di Antonio Chiesa, Regional Manager Lombardia di Open Fiber, e di Antonia Pelaggi, Chief Operating Officer A2A Smartcity, il progetto previsto sul territorio comunale che metterà a disposizione dei cremonesi la fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, ovvero fibra fino a casa), che consente di navigare sul web ad una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo, assicurando il massimo delle performance.