Lunedì, 17 maggio 2021 - ore 03.30

Cremona Salviamo il paesaggio Quale territorio immaginiamo per i prossimi trent’anni?

Questa è la domanda a cui dobbiamo rispondere per capire se e quali scelte politiche sono adeguate e coerenti con la conservazione delle risorse non rinnovabili come ad esempio il suolo.

| Scritto da Redazione
Cremona Salviamo il paesaggio Quale territorio immaginiamo per i prossimi trent’anni?

Cremona Salviamo il paesaggio Difendiamo il Territorio Quale territorio immaginiamo per i prossimi trent’anni?  

Questa è la domanda a cui dobbiamo rispondere per capire se e  quali  scelte politiche  sono adeguate e coerenti con la conservazione delle  risorse   non rinnovabili come ad esempio il suolo.

Al riguardo, nell’ultimo rapporto Ispra, la provincia di Cremona ha il secondo maggior incremento annuo in Lombardia. E’ inarrestabile l’approvazione di nuovi impianti a biogas/biomasse nella nostra provincia. Terreni agricoli fertili utilizzati per produrre energia, anziché cibo.

Così come numerosi sono quelli occupati da impianti fotovoltaici a terra, nuova edilizia abitativa speculativa, autodromo, nuove strade, impianti per colture idroponiche, nuovi spazi adibiti a deposito auto per la logistica (decine di migliaia , talmente tante che saranno destinate a rimanere lì come in un cimitero). Al contempo sono alcune decine di migliaia le case vuote, numerose le aree industriali inoccupate, che imbruttiscono i luoghi in cui viviamo, onerose da mantenere, che eludono la loro funzione sociale: un inaccettabile faro sulle contraddizioni del nostro modello economico e sulle fragilità sociali diventate “di sistema”, che non hanno risposte.

Leggi allegato

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

483 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online