Venerdì, 19 luglio 2024 - ore 13.44

DIALETTO. CREMONABOOKS PUBBLICA INEDITO DI CAMILLO COLLI- LANZI

GIOVEDI 9 FEBBRAIO LA PRESENTAZIONE ALLA BIBLIOTECA STATALE

| Scritto da Redazione
DIALETTO. CREMONABOOKS PUBBLICA INEDITO DI CAMILLO COLLI- LANZI

DIALETTO. CREMONABOOKS PUBBLICA INEDITO DI CAMILLO COLLI- LANZI

GIOVEDI 9 FEBBRAIO LA PRESENTAZIONE ALLA BIBLIOTECA STATALE.

‘5000 modi di dire del dialetto cremonese’ opera di Camillo Colli-Lanzi, trova, dopo 60 anni, la pubblicazione a cura dell’editore Cremonabooks. La presentazione di questa vera e propria antologia della lingua cremonese avverrà, giovedì 9 febbraio, alle 16, nella sala delle conferenze “Virginia Carini Dainotti” della Biblioteca Statale di Cremona.

Era infatti il 30 maggio del 1963 quando Colli-Lanzi donava alla Biblioteca (allora) Governativa di Cremona una copia del suo lavoro: un volume dattiloscritto di quasi 400 pagine. Lo scrittore e poeta, pur di origini romane (Tivoli 1898 - Cremona nel 1969), ha voluto  ricordare che durante la sua permanenza sotto il Torrazzo, aveva fatto del dialetto cremonese la sua lingua di espressione poetica. Nell’introduzione all’ampio ‘manoscritto’ spiega di aver voluto compilare un’opera utile a tutti quanti si interessano del dialetto cremonese. Non solo. Ma di aumentarne, seppur in maniera esigua, lo splendido patrimonio. Oltre a questi 5000 modi di dire del dialetto cremonese, l’opera letteraria di Colli- Lanzi comprende altri importanti lavori: ‘Maldicenze’ (1964); ‘Satire … e no’ (1964); ‘Epigrammi ed aforismi’ (1967); ‘Uomini, donne, bestie, burattini’. ‘Poesie in puro dialetto cremonese’ con prefazione di Mario Muner (1967).

896 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online