Domenica, 26 gennaio 2020 - ore 02.37

Fiori, petali e nettare da mangiare

Degustazione con i #ifioridihortives alla 15° edizione della Rassegna letteraria di Vigevano

| Scritto da Redazione
Fiori, petali e nettare da mangiare

I fiori di Hortives - fiori e petali da mangiare - il nuovo ingrediente da scoprire per piatti sempre più innovativi.

 

Dopo il grande successo delle scorse degustazioni proposte in nella vicina regione Liguria e a Milano, all’Alveare che dice Sì!, le produzioni dei fiori commestibili di Hortives approdano alla 15esima Rassegna Letteraria di Vigevano il prossimo 14 ottobre. Il team degli esperti de I fiori di Hortives vi guideranno in una degustazione di fiori eduli 

Un piccolo debutto delle produzioni di fiori commestibili a marchio Hortives: per i ristoranti, gli alimentari e gli amanti del consumo di fiori un appuntamento da non perdere per osservare, assaggiare e toccare con mano le nostre produzioni.

Ristoratori, alimentari e amanti del consumo di fiori eduli potranno osservare e toccare con mano questa innovazione della cucina e assaggiare attraverso una degustazione guidata i fiori commestibili di Hortives proposti con ricette e piatti fantasiosi.

Hortives propone i fiori eduli come elegante, semplice, colorato e profumato ingrediente dei nostri piatti: l’uso più immediato e comune è nella preparazione di insalate, cocktail e dessert ma il loro uso non ha limiti e c’è spazio per creatività e fantasia. Dobbiamo abituarci a considerarli anche come elemento da utilizzare in cucina.

 

Nutrirsi di fiori non soddisfa solo il palato ma anche l’umore:

mangiare qualcosa bello da vedere è molto più soddisfacente!

DEGUSTAZIONE

I FIORI DI HORTIVES

#ifioridihortives

14 ottobre 2016 ore 19.00

15° RASSEGNA LETTERARIA

Il Piccolo Principe. Una storia a fumetti di Enzo Jannuzzi

Vigevano (PV) – Pinacoteca “Casimiro Ottone” Palazzo Ducale 

1257 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

UAO, la prima radio per bambini

UAO, la prima radio per bambini

Si accendono ad Arezzo le frequenze di Radio UAO, la prima web radio dedicata esclusivamente ai bambini. Questo innovativo progetto ha preso il via con un portale web e con un palinsesto pensato per i più piccoli che, tutti i giorni e per tutto il giorno, trasmetterà musiche, canzoni, filastrocche, storie, attività e giochi volti a far vivere momenti di divertimento e di intrattenimento per tutta la famiglia. Il progetto trova origine da un'intuizione di Marco Casini, aretino e padre di cinque figli che ha ideato questo innovativo canale pensato sui tempi e sui bisogni dei bambini e capace di favorire una loro educativa interazione con i genitori. Uao è ideato anche come uno strumento per condividere esperienze e creatività attraverso il contributo di tutti gli utenti, dando vita ad una radio unica nel suo genere nel panorama nazionale che ha già riscosso ascolti, apprezzamenti e contributi dall'Italia e dall'estero.