Venerdì, 17 settembre 2021 - ore 15.54

Il Comitato Ambiente e Benessere a Spino scrive al Sindaco

Dopo molte sollecitazioni, l'Amministrazione rende noto il suo programma circa la realizzazione di una RSA a Spino.

| Scritto da Redazione
Il Comitato Ambiente e Benessere a Spino scrive al Sindaco

Il Comitato Ambiente e Benessere a Spino scrive al Sindaco ed a tutti i cittadini

Dopo molte sollecitazioni, l'Amministrazione rende noto il suo programma circa la realizzazione di una RSA a Spino.

Nulla da eccepire: sono molti gli Spinesi che  per i loro cari sono costretti a lunghe liste di attesa in strutture spesso molto lontane. Molto da eccepire invece circa la scelta della sua collocazione: la centralissima via Ungaretti, una zona diversa da quella prevista dal Pgt. Molto da eccepire anche sulle modalità di comunicazione di questa scelta: la cittadinanza ancora una volta esclusa dal pubblico dibattito, una commissione urbanistica convocata a ridosso delle vacanze e alla quale potranno partecipare solo sette persone.

Il Comitato non intende entrare nel merito della campagna elettorale ma invita tutti, gli Amministratori e soprattutto i cittadini, a considerare le grandi criticità di una struttura complessa quale una RSA collocata lì, come descritto nel post di " Al servizio degli Spinesi". Chiunque abbia mai avuto qualcuno ospite di una RSA avrà certo notato di quanto spazio essa abbia bisogno, di quanto personale, di quante strutture d' appoggio.

Quasi mai, per l' appunto, si trovano in zone centrali. Sono decine i dipendenti che si alternano giorno e notte e necessitano di un parcheggio dedicato. Poi ci sono i parenti in visita: altro parcheggio. Le autoambulanze, il via vai dei fornitori ( viveri, materiale sanitario, lavanderie, manutentori degli impianti, personale di pulizia ecc...), un movimento continuo di persone e mezzi che fatichiamo molto ad immaginare in quel luogo così confinato senza che ciò crei disagio al traffico del nostro piccolo centro e dei residenti.

E come si concilierà tutto ciò con il movimento di mezzi legato alle scuole ( 4 e piuttosto grandi) che si troverebbero a condividere con la RSA l' unica via di accesso ( via Ungaretti, appunto)?  Una struttura di interesse pubblico come una casa di riposo deve essere pensata al servizio dei cittadini PER LUNGO TEMPO e deve avere la possibilità di essere implementata, aggiornata in funzione delle sopravvenute esigenze. E come sarà possibile ciò in un fazzoletto di terra così circondato e chiuso?

Un buon urbanista sa che la costruzione di un quartiere, di una città deve seguire regole ben precise: dove ciò non avviene, dove si improvvisa, si fanno errori che ricadono sulla qualità della vita dei cittadini, errori spesso irrimediabili. Sulla base di queste convinzioni, sull' onda di queste riflessioni, il Comitato chiede all' Amministrazione di NON IMPROVVISARE, di meditare su una scelta così impegnativa per il futuro di Spino, perché la sua azione sia davvero " Al servizio degli Spinesi" e non piuttosto al servizio del privato di turno.

Per il Comitato Ambiente e Benessere a Spino

Il Presidente  Vincenzo Mottola

 

662 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online