Venerdì, 13 dicembre 2019 - ore 05.47

LAVORO. MARCINELLE, DAL COMUNE IMPEGNO PER GARANTIRE LA SICUREZZA SUL LAVORO

| Scritto da Redazione
LAVORO. MARCINELLE, DAL COMUNE IMPEGNO PER GARANTIRE LA SICUREZZA SUL LAVORO

Tajani: “Da oggi in mostra a Marcinelle le illustrazioni delle allieve delle Scuole civiche di Milano”
Milano, 8 agosto 2013 – Oggi ricorre il 57° anniversario della strage di Marcinelle, avvenuto l'8 agosto 1956 nella miniera di carbone di Bois du Cazier in Belgio. L'incidente, che provocò la morte di 262 minatori, tra cui 136 italiani è diventato un simbolo delle sofferenze legate all'emigrazione italiana nel mondo, dei suoi sacrifici, delle battaglie per i diritti e per l'integrazione.

“La sicurezza sui luoghi di lavoro - ha detto l’assessore alle Politiche per il Lavoro del Comune Cristina Tajani - deve essere considerata un valore imprescindibile, in particolare per una città come Milano, le cui tradizioni di laboriosità e solidarietà sono alla base dello sviluppo economico e sociale. Significa per l'Amministrazione rinnovare l'impegno su più fronti, creando sinergie con le parti sociali, moltiplicando i controlli, investendo sulla prevenzione e facendosi parte attiva perché i giovani riconoscano la salute e la sicurezza sul lavoro come un proprio diritto. La trasmissione della memoria fa parte di questo percorso: sono orgogliosa che le nostre scuole civiche abbiano lavorato per tenere vivo il ricordo di quanto successo a Marcinelle, una tragedia che ancora unisce diversi Paesi in un monito comune".

Il 28 aprile scorso, infatti, in concomitanza con la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, il Comune aveva inaugurato una stele in ricordo delle vittime degli incidenti sul lavoro nel parco delle Memorie industriali di via Bazzi angolo via Spadolini, alla presenza delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil e di Anmil (Associazione nazionale mutilati e invalidi sul lavoro) e della Federazione Maestri del lavoro d’Italia.

Inoltre, proprio a partire da oggi e fino al 3 novembre a Marcinelle, nel Bois du Cazier divenuto museo e luogo di studio e riconosciuto dall'Unesco quale patrimonio dell'Umanità e, dal mese di marzo 2014, alla libreria Piola di Bruxelles, sarà esposta la mostra “Cinque sguardi al femminile”: cinque ex allieve di illustrazione della scuola civica Arte & Messaggio di Milano hanno realizzato cinque graphic novel sul disastro di Marcinelle. Si tratta di un lavoro collettivo, capace di raccontare storie dimenticate, riportando alla luce le memorie di un passato da riscoprire.

Secondo i dati dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering, nel primo semestre del 2013 gli infortuni mortali in Italia sono stati 240, contro i 265 dello stesso periodo del 2012, con una diminuzione del 9,4%. Tra le Regioni che registrano il maggior numero di incidenti figurano la Lombardia (32), seguita da Emilia Romagna (28 vittime), Sicilia (21), Puglia (17) Piemonte e Liguria (16), Veneto e Lazio (15). Tutti i dati sono disponibili www.vegaengineering.com. Per quanto riguarda Milano, secondo l’ultima ricerca Inail del 2011 sono stati registrati 40.070 infortuni (32 mortali) con un flessione del 3,9% rispetto al 2010.

1414 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Mercoledì 25 aprile alle 11 in municipio le celebrazioni ufficiali In occasione delle annuali celebrazioni per l'anniversario della Liberazione, Comune di Lecco e Provincia di Lecco propongono una serie di iniziative che prenderanno le mosse dalla riproposizione della nota mostra sui deportati lecchesi del Trasporto 81 "In treno con Teresio" curata da Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini in collaborazione con ANED Pavia e ANPI provincia di Lecco, da un progetto dell'Associazione Nazionale ex Deportati dei Campi Nazisti - sezione di Pavia, arricchito di 4 tavole che focalizzano l'attenzione sui protagonisti del nostro territorio.
Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Dopo il cristianesimo è la volta dell'ebraismo. Prossimo appuntamento lunedì 13 marzo con un intervento sull'Islam . PAVIA Mercoledì 8 marzo alle 18.00 presso l'Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri, secondo appuntamento del ciclo di incontri Filosofia e Religione, organizzato da Philosophicum Ghislieri, associazione studentesca fondata nel 2013 al Ghislieri con l'intento di promuovere la pratica filosofica.