Martedì, 28 giugno 2022 - ore 04.55

PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE E ROTARY CLUB DELLA CITTÀ BERGAMO

Obiettivo realizzare in sinergia progetti, iniziative ed esperienze di welfare collaborativo

| Scritto da Redazione
PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE E ROTARY CLUB DELLA CITTÀ BERGAMO PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE E ROTARY CLUB DELLA CITTÀ BERGAMO PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE E ROTARY CLUB DELLA CITTÀ BERGAMO

Firmato il Protocollo d’Intesa tra Comune e Rotary Club presenti sul territorio di Bergamo città che insieme costituiscono il Gruppo Orobico 1 del Distretto Rotary 2042 (Club Bergamo, Club Bergamo Città Alta, Club Bergamo Hospital 1 GXXIII, Club Bergamo Nord, Club Bergamo Ovest, Club Bergamo Sud), finalizzato alla realizzazione in sinergia di progetti, iniziative ed esperienze di welfare collaborativo. 

La collaborazione tra Amministrazione e Rotary Club è sempre stata proficua negli anni, in particolare nel sostegno a progetti di valore sociale ed educativo in linea con quanto è nella mission dell’associazione. Durante e a seguire la fase più difficile dell’emergenza sanitaria, questa sinergia si è ulteriormente sviluppata diventando significativa e costante su tanti fronti.

Durante la pandemia l’Amministrazione Comunale ha messo in campo esperienze di collaborazione aprendo alla partecipazione di soggetti esterni al solo perimetro pubblico – associazioni, reti familiari, cittadini in forme istituzionalizzate o in forme “liquide” flessibili e spontanee – che hanno reso ancor più evidente l’utilità e la necessità di alleanze tra soggetti del Terzo Settore e istituzioni non solo per sopperire alle esigenze dell’emergenza, ma soprattutto per costruire prospettive di welfare più lungimiranti per il futuro.

Particolarmente importante è stata la collaborazione con alcuni Rotary Club del Gruppo Orobico 1 e con alcuni Rotaract Club, che, già nelle prime fasi dell’emergenza, si sono messi a disposizione del Comune per la distribuzione di farmaci, spesa a domicilio e consegna dei primi buoni spesa, per il sostegno delle famiglie in difficoltà. Basti pensare al progetto Rotary Food Box, ai pasti a domicilio, al pranzo della domenica, tutte iniziative accomunate dall’obiettivo di offrire un’esperienza di benessere e di cura a famiglie fragili o vulnerabili coinvolte in un periodo di fatica sia economica che relazionale. 

La necessità di realizzare forme di interscambio e di collaborazione tra gli Enti e associazioni locali nasce con l’intento di valorizzare le specifiche potenzialità, di pianificare gli interventi e di promuovere forme di collaborazione utili per l’attivazione di percorsi di utilità sociale. La sfida di questo nuovo sistema integrato tra pubblico-privato, istituzione-cittadino, centralizzazione-prossimità è la capacità degli attori tutti di rileggere le nuove situazioni di bisogno e di fare in modo che questa rilettura vada a costruire prima di tutto relazioni e, successivamente, colmare bisogni e diseguaglianze.

E visto che la cooperazione pubblico-privato può essere concretamente realizzata solo mediante la condivisione di un percorso che renda sinergiche le azioni che si intraprendono, nasce oggi il Protocollo d’Intesa tra Comune di Bergamo e Rotary Club del territorio di Bergamo, come strumento che definisce obiettivi, contenuti e modalità di collaborazione.” Dichiara Marcella Messina, Assessora alle Politiche sociali

In particolare, oggetto del Protocollo d’Intesa è la condivisione di un programma di attività e progetti nell’ambito delle seguenti aree di intervento del Rotary International e quindi del Gruppo Orobico 1:

-        pace e prevenzione/risoluzione dei conflitti

-        prevenzione e cura delle malattie

-        salute materna e infantile

-        alfabetizzazione e educazione di base

-        sviluppo economico e comunitario

-        tutela dell’ambiente

Accanto queste aree di intervento, il Protocollo d’Intesa prevede la condivisione di un programma di attività e progetti che rispondano, più in generale, alle esigenze della città e della comunità bergamasca con particolare attenzione ai più fragili e ai più bisognosi.

Grazie al Protocollo d’Intesa, la collaborazione tra Comune e i Rotary Club del Gruppo Orobico 1 del Distretto 2042 assume un carattere strutturale e funzionale alla definizione di un percorso strategico e progettuale comune e alla promozione di interventi e iniziative che saranno definite di volta in volta in base alle necessità del territorio e alla disponibilità dei club.

Il Gruppo Orobico 1 nel realizzare la propria azione attenta ai bisogni individuali e collettivi della popolazione e nel manifestare fattivamente il proprio ruolo nella comunità, riconosce la centralità della persona, attribuendo alle attività progettuali la funzione di stimolo alla crescita sociale e culturale della comunità, per il miglioramento della qualità di vita.” Racconta Luca Carminati, assistente al governatore per il Gruppo Orobico 1 Distretto 2042. 

Il Protocollo d’Intesa, in considerazione della sua natura sperimentale, ha validità fino al 31/12/2023.

105 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria