Sabato, 18 maggio 2024 - ore 15.47

Scende la fiducia tra le imprese, solo l’edilizia dà un giudizio positivo

| Scritto da Redazione
Scende la fiducia tra le imprese, solo l’edilizia dà un giudizio positivo

Nel mese di luglio 2022 la fiducia nello sviluppo dell’economia è peggiorato tra la maggior parte degli imprenditori, ed è maggiormente diminuita nei servizi, ma anche commercio e industria danno segnali negativi, insieme ai consumatori, il cui livello di fiducia è ora sceso al minimo da 16 mesi, soprattutto per l’aumento delle preoccupazioni delle famiglie sui risparmi attesi.

Il sentiment degli imprenditori in Slovacchia ha dunque nuovamente registrato un leggero peggioramento, come sottolinea l’Ufficio di Statistica nel suo comunicato. Dei cinque sottoindicatori di cui è composto l’indice, di cui quattro riguardanti le imprese, solo nel settore edilizio c’è maggiore ottimismo rispetto al mese precedente, in particolare per i giudizi più favorevoli sull’occupazione attesa

La fiducia nell’industria, dopo un calo a due cifre a giugno, ha registrato una leggera flessione di 0,7 punti percentuali al livello -2, a causa dell’aumento delle scorte di prodotti industriali in particolare nei settori della produzione di coke e prodotti petroliferi raffinati e altri prodotti non metallici.

I servizi registrano un crollo di fiducia a luglio dell’8,7%, in calo per il secondo mese consecutivo, portando l’indicatore al livello 10,3. Anche l’atmosfera dei consumatori sta peggiorando, e l’indice di fiducia destagionalizzato è sceso per il terzo mese consecutivo, di 1 punto a luglio, segnando il punteggio di -28,8, che è il livello più basso degli ultimi 16 mesi. A preoccupare è la situazione finanziaria delle famiglie, ma sono aumentati anche i timori per la situazione economica generale, malgrado un vago ottimismo per quanto riguarda l’andamento della disoccupazione.

Nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio la fiducia è calata di 2,3 punti a luglio rispetto al mese precedente, scendendo ad un valore di 26,7. Le valutazioni negative riguardano l’andamento delle attività commerciali.

Infine, come già detto, l’indicatore di fiducia destagionalizzato nelle costruzioni a luglio è stato l’unico ad aumentare dopo il calo del mese precedente. I 9,5 punti di aumento, al livello -4,5, vengono da valutazioni più favorevoli sull’occupazione attesa nel prossimo periodo.

(Red)

299 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria