Lunedì, 26 ottobre 2020 - ore 05.28

Si finge bimba su Whatsapp

Il processo a Lodi per violenza sessuale e corruzione minore

| Scritto da Redazione
Si finge bimba su Whatsapp

E' stato condannato a 19 anni di carcere l'uomo originario del Lodigiano accusato di avere adescato su Whatsapp e abusato per tre anni di tre minorenni, tra gli 11 e i 13 anni, fingendosi una ragazzina di nome 'Giulia'. Lo ha deciso questo pomeriggio il Tribunale di Lodi.

Il pm Alessia Menegazzo, titolare dell'indagine, aveva chiesto una condanna a 17 anni di carcere. Le accuse sono violenza sessuale, corruzione di minore, sostituzione di persona e produzione e detenzione di materiale pedopornografico. (ANSA).

120 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Il Festival del Cinema Africano, dell’Asia e America Latina a Lodi Evento del 28 marzo

Il Festival del Cinema Africano, dell’Asia e America Latina a Lodi Evento del 28 marzo

L’Associazione COE e il Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo, patrocinati dal Comune di Lodi e con il contributo della Fondazione BPL, sono lieti di portare a Lodi una giornata del Festival del Cinema Africano, dell’Asia e dell’America Latina presso il Cinema Fanfulla per una matinées dedicata agli studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado. Un’opportunità unica per conoscere il mondo e l'attualità attraverso il cinema.