Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 04.26

Voghera 150 anni per la Croce Rossa Italiana

Ogni giorno oltre 75 servizi, presenti 24 ore su 24 con 32 dipendenti e 180 volontari

| Scritto da Redazione
Voghera 150 anni per la Croce Rossa Italiana

Oggi tutti siamo abituati a vedere la Croce Rossa come parte integrante della nostra comunità: ambulanze, strutture, divise contrassegnate dalla classica croce rossa sempre presenti dove c’è una emergenza. E’ infatti dal 1864 che la Croce Rossa Italiana fa parte del tessuto sociale. Il Comitato Locale di Voghera ha scelto di celebrare l’evento con una giornata dedicata Domenica 8 Giugno, festa di Pentecoste. Il programma prevedeva a partire dalle 10,30 la deposizione di una corona di alloro alla lapide di Suor Gaudenzia Tonè, precursore della C.R.I. sui campi di battaglia di Montebello, nel famedio dell’Ospedale Civile in via Emilia n. 259 (accanto all’Avis), alla presenza delle autorità e di tutta la cittadinanza. Poi un corteo accompagnato dalla Fanfara intercomponente della Croce Rossa ha raggiunto la Collegiata di San Lorenzo in piazza Duomo per la S. Messa delle ore 11, al termine della quale il Presidente del Comitato Locale CRI Ondina Torti ha indirizzato un saluto a tutti gli intervenuti, ricordando le attività che si svolgono presso la sede di via Carlo Emanuele: “Ogni giorno noi garantiamo fra i 75 e gli 80 servizi tra emergenza 118 e servizi di normale routine, siamo presenti 24 ore su 24, su diversi turni, con ben 32 dipendenti, 180 volontari e 7 addetti allo smistamento ambulanze. Da qualche tempo CRI Voghera, oltre agli equipaggi per il servizio di emergenza 118, fornisce anche primo soccorso in bicicletta lungo la greenway, la strada ciclopedonale che da Voghera conduce a Retorbido, senza dimenticare tutti i cosiddetti servizi ordinari (trasporti infermi per esami e ricoveri, dialisi, servizi socio-assistenziali)”.Nei gazebo allestiti in Piazza Duomo, comunque, oltre a foto e pannelli suddivisi in base ai 7 Principi Fondamentali della Croce Rossa, i volontari hanno fornito alcune informazioni sulle numerose attività svolte sia su scala locale che nazionale ed internazionale. Presenti alla cerimonia in Duomo anche il Sindaco di Voghera Carlo Barbieri (in prima fila gli assessori Fiocchi ed Azzaretti, oltre al presidente del consiglio comunale Nicola Affronti) ed il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Daniele Bosone. “Croce Rossa è una delle istituzioni mondiali che ha maggiormente contribuito al progresso del genere umano e che ogni giorno sentiamo vicino a noi, non solo nel momento del bisogno. Vivendo ogni giorno la città e parlando con i miei concittadini, percepisco che l’amore verso questa istituzioni è quotidiano. Grazie a tutti i volontari per quello che fanno ogni giorno” ha ricordato nel suo discorso il sindaco Barbieri. Per il Presidente della Provincia di Pavia Daniele Bosone “aiutare chi è in difficoltà, soccorrere i feriti nel corso di un incidente, mettere sempre grande impegno anche sul fronte della prevenzione fa onore a tutti gli uomini e donne di Croce Rossa, che spesso sacrificano parte della loro vita per fare dell’aiuto e della solidarietà una missione di vita. Per questo motivo i 150 anni della Croce Rossa sono un ringraziamento ad una istituzione che guarda sempre avanti, con tanta voglia di crescere, pronta a raccogliere sempre nuove sfide”. Dopo il pranzo sotto il “tendone” allestito dai volontari (con i bravi cuochi della CRI), nel pomeriggio ha chiuso la festa un concerto della “Fanfara Intercomponente della Croce Rossa Italiana”, diretta dal maestro Paolo Mazza. Nato nel Gennaio 2010, per ispirazione del volontario, Domenico Burzio e dalla lungimiranza del Comandante il I° Centro di Mobilitazione di Torino, Ignazio Schintu, nonché del Responsabile Paolo Garnerone, il complesso musicale ha presentato tra le altre cose uno spettacolare carosello a piedi: è stata questa una occasione particolare per vedere all’opera musicisti di grande valore, come nelle vere bande musicali istituzionali di Forza Armata.

Fonte: CRI Voghera

1753 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Lecco 25 aprile: tutte le iniziative per il 73° anniversario della Liberazione

Mercoledì 25 aprile alle 11 in municipio le celebrazioni ufficiali In occasione delle annuali celebrazioni per l'anniversario della Liberazione, Comune di Lecco e Provincia di Lecco propongono una serie di iniziative che prenderanno le mosse dalla riproposizione della nota mostra sui deportati lecchesi del Trasporto 81 "In treno con Teresio" curata da Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini in collaborazione con ANED Pavia e ANPI provincia di Lecco, da un progetto dell'Associazione Nazionale ex Deportati dei Campi Nazisti - sezione di Pavia, arricchito di 4 tavole che focalizzano l'attenzione sui protagonisti del nostro territorio.
Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Pavia Nuovo appuntamento al Ghislieri con il ciclo Filosofia e Religione

Dopo il cristianesimo è la volta dell'ebraismo. Prossimo appuntamento lunedì 13 marzo con un intervento sull'Islam . PAVIA Mercoledì 8 marzo alle 18.00 presso l'Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri, secondo appuntamento del ciclo di incontri Filosofia e Religione, organizzato da Philosophicum Ghislieri, associazione studentesca fondata nel 2013 al Ghislieri con l'intento di promuovere la pratica filosofica.