Martedì, 04 ottobre 2022 - ore 20.50

''Carestie bibliche'' in arrivo

''Carestie bibliche'' in arrivo

| Scritto da Redazione
''Carestie bibliche'' in arrivo

(di Giovanni Viafora) Secondo le Nazioni Unite almeno 265 milioni di persone sono state spinte sull’orlo della fame dalla crisi di Covid-19, il doppio del numero minacciato prima della pandemia. E più di 30 Paesi in via di sviluppo potrebbero sperimentare a breve una diffusa carestia. Questo non solo per le misure di contenimento che impoveriscono molte fasce della popolazione; ma anche per le difficoltà date dalla mancata raccolta. A dirlo è stato David Beasley, direttore esecutivo del World Food Programme dell’Onu, durante la relazione al Consiglio di Sicurezza. «Non stiamo parlando di persone che vanno a letto affamate - ha detto - Stiamo parlando di condizioni estreme, stato di emergenza. Le persone stanno letteralmente marciando sull’orlo della fame. Se non otteniamo cibo per le persone, queste moriranno». Beasley ha esortato i Paesi donatori a mantenere gli impegni (2 miliardi di dollari di aiuti), parlando del rischio di una «carestia biblica». Sarebbero necessari poi altri 350 milioni di dollari per costituire reti logistiche per portare cibo e forniture mediche dove necessario.

 
794 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria