Martedì, 17 maggio 2022 - ore 18.51

CREMA RIFORMISTA DI FABIO BERGAMASCHI E' UNA REALTA' POLITICA

un progetto politico e innovativo per una città più efficiente

| Scritto da Redazione
CREMA RIFORMISTA DI FABIO BERGAMASCHI E' UNA REALTA' POLITICA

“Il progetto di Crema riformista fonda le sue radici nella politica e così vuole essere riconosciuto: non una lista civica, ma un'alleanza virtuosa tra i quattro partiti che lo compongono: AzioneComunità socialistaItalia viva e Verdi. Quattro formazioni politiche unite da una visione di Crema del futuro, che sostiene Fabio Bergamaschi”.

ha spiegato Mario Alessio Benelli, che si è fatto trovare con Emanuele Bergamini (Italia viva), Alberto Gigliotti (socialisti) e Gianemilio Ardigò (Verdi) in Largo della pace per la presentazione ufficiale. “Siamo qui in questa piazza dedicata alla pace, perché in questo momento di pace c'è bisogno” ha precisato Tiziano Guerini.

Le richieste del gruppo al candidato sindaco sono chiare: “valorizziamo ciò che di buono l'amministrazione uscente ha fatto, ma chiediamo a Bergamaschi discontinuità e coraggio di scelte innovative”. Baluardo di ogni azione dovrà essere “la volontà di attribuire alla nostra città un ruolo da protagonista, affinché possa tornare ad essere un riferimento per tutto il territorio cremasco. I piccoli paesi devono potersi fidare di Crema, che dovrà riconquistare la leadership”.

 

Crema dovrà tornare ad essere attrattiva “tanto dal punto di vista turistico, quanto dal punto di vista imprenditoriale. Vogliamo impegnarci per rendere Crema una città efficiente. Per conseguire l'obiettivo servono infrastrutture importanti, serve migliorare i servizi per i giovani, contrastare l'inquinamento e il caro energia” ha precisato Bergamini. Per Gigliotti “bisogna lavorare sulla ripartenza del territorio e sul maggior peso da conferire alle nostre strutture sanitarie nel dialogo con enti superiori”. Dopo 10 anni torna in politica anche Gianemilio Ardigò dei Verdi “per aiutare i giovani e portare all'attenzione della coalizione di centrosinistra le tematiche ambientali: siamo particolarmente in sinergia sulle comunità energetiche e sull'idea di una politica utile e corretta”.

 

Insomma, nonostante gli inizi burrascosi, tutto è bene quel che finisce bene. “Aggregare è importante”. Dopo la spaccatura iniziale con Azione che aveva deciso in solitaria di correre con Bergamaschi, l'unità è stata ritrovata. “Da subito – spiega Bergamaschi – con il gruppo ho avviato un dialogo franco. Ci siamo confrontati per diversi mesi: le proposte di questo gruppo, elaborate in autonomia, troveranno ampio spazio nel programma elettorale e nell'Alleanza per Crema, la coalizione allargata che si è creata attorno alla mia candidatura. Un gruppo dalla forte componente civica, ma che vede nel sostegno di Crema riformista un elemento qualificante della mia candidatura, un gruppo valido e composto da persone con diverse sensibilità che danno vita ad un progetto comune”.

362 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria