Martedì, 17 maggio 2022 - ore 18.53

24 marzo: Nonsoloturisti - Racconti e immagini di scrittori viaggiatori

Giovedì 24 marzo, ore 21.00, presso la Sala Alessandrini, torna la rassegna Nonsoloturisti, giunta alla XXI edizione

| Scritto da Redazione
24 marzo: Nonsoloturisti - Racconti e immagini di scrittori viaggiatori

Inizia la rassegna Nonsoloturisti – Racconti e immagini di scrittori viaggiatori giunta quest’anno alla XXI edizione, Nonsoloturisti si caratterizza come un’iniziativa in cui il piacere di raccontare esperienze di viaggio attraverso le immagini diventa occasione per privilegiare la dimensione culturale del viaggio stesso. Tale attività è vista come momento di scoperta, di confronto e di conoscenza che vuole stimolare il desiderio di viaggiare nel rispetto delle realtà sociali, culturali e ambientali di tutti i paesi.

Nonsoloturisti racconti ed immagini di scrittori viaggiatori  a cura di Andreina Castellazzi. Le serate da marzo a maggio 2022 si terranno presso la Sala Alessandrini in via Matilde di Canossa  a Crema alle ore 21.

 

Giovedi 24 marzo 

Nonsoloturisti si aprirà con la consueta in omaggio a Tiziano Terzani.

L'antropologo Marco Aime ci intratterrà parlandoci di Timbuctù ieri e oggi. Dal mito al jihad. Timbuctu è un nome che sfiora la realtà: sembra quasi uscita dalla mondo della fantasia, eppure questa e altre città del Sahel, ricoprivano nel medioevo un ruolo fondamentale per gli scambi tra il cuore dell’Africa e del mondo mediterraneo. Città ricca e colta, fondata da una borghesia illuminata, conobbe fasti da fare invidia al mondo, fino a quando iniziò il lungo declino che la condusse al disastro attuale. La storia e il clima l’hanno colpita duramente: dal colonialismo allo mutare delle rotte commerciali, dalle siccità fino agli attacchi dei jihadisti degli ultimi anni. Con Aime passeremo dalla Timbuctu medievale, alla costruzione del mito da parte dell’Occidente alla sua decadenza e alla situazione di oggi. Una storia lunga e affascinante, sconosciuta ai più. Partendo dalla lettura di alcuni saggi di Aime, Timbuctu (Bollati Boringhieri), Le radici nella sabbia (EDT), Il grande gioco del Sahel (Bollati Boringhieri).

Il giornalista Lauro Sangaletti converserà con l'antropologo e ci guiderà alla scoperta di questa città affascinante e misteriosa.

 

L’inizio delle serate sarà come di consueto alle ore 21.00, ingresso libero con Super Green Pass e mascherina FFP2.

 

Marco Aime

Insegna Antropologia culturale presso l’Università di Genova. Ha condotto ricerche sulle Alpi e in Africa occidentale. Oltre a numerosi articoli scientifici ha pubblicato, tra gli altri, Le radici nella sabbia (1999); Diario dogon (2000); La casa di nessuno. Mercati in Africa occidentale (2002); Eccessi di culture (2004), L’incontro mancato (Bollati Boringhieri, 2005); Il primo libro di antropologia (2008); Timbuctu (2008); Il diverso come icona del male con E. Severino (2009); Una bella differenza (2009); L'altro e l'altrove con D. Papotti (2012); African Garffiti (2012); Etnografia del quotidiano. Uuo sguardo antropologico sull'Italia che cambia (2014); La fatica di diventare grandi con G. Pietropolli Charmet (2014); L'isola del non arrivo. Cronache da Lampedusa (2018), il testo autobiografico Gina (2019) e il recentissimo Il grande gioco del Sahel. Dalle carovane di sale ai Boeing di cocaina  (Bollati Boringhieri) con Andrea De Georgio

160 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria